Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tommaso Marmo del liceo Cassini di Sanremo vince il primo premio al Monaco Mouse Trap Grand Prix foto

Ha progettato e costruito un piccolo veicolo alimentato dalla forza propulsiva di una trappola per topi

Più informazioni su

Sanremo. Non solo il Liceo Classico G.D. Cassini è riuscito a classificarsi per la finale della competizione Monaco Mouse Trap Grand Prix, impresa di per sé difficile, essendosi iscritte numerose scuole italiane e straniere, ma ha conseguito la massima onorificenza classificandosi primo.

L’intraprendente studente Tommaso Marmo, ha infatti vinto il primo premio per la categoria “advance” ed è stato S.A.S. il Principe Alberto di Monaco a consegnargli personalmente la coppa.

Le sue capacità non si sono fermate qui, al termine della cena di gala, a sorpresa, l’Ing. Marco Casiraghi, ideatore e Presidente del premio gli ha conferito il Design, Innovation and Creativity Award. Per chi ancora non conoscesse questa manifestazione è doveroso spiegarla in brevi cenni.

La sfida di Monaco Mouse Trap Grand Prix, che si svolge sotto l’Alto Patrocinio di S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco, è molto impegnativa per i ragazzi, in quanto gli studenti pensano, progettano e costruiscono un piccolo veicolo alimentato dalla forza propulsiva di una trappola per topi ed il mezzo deve percorrere 10 metri in meno tempo possibile.

Dall’anno scorso è stata poi introdotta anche la categoria Advanced, che ha portato gli studenti a sviluppare un sistema che consente alla vettura di andare avanti 5 metri e 5 metri all’indietro senza intervento manuale dello studente, impresa molto difficile sostiene Marco Casiraghi.

Il premio è stato ideato con lo scopo di lanciare un programma educativo e di competizione che promuove scienza ed ingegneria, permettendo agli studenti di applicare le nozioni di fisica in maniera pratica ed ingegnosa, oltre che molto divertente.

I ragazzi del team Cassini sono stati accompagnati a Monaco dal preside prof. Sergio Ausenda e nella giornata di domenica hanno potuto assistere alla finale del Gran Premio di Monaco da una posizione di assoluto privilegio, a ridosso della griglia di partenza accanto al podio delle premiazioni. Inoltre venerdì 25 maggio hanno fatto una visita guidata ai paddock delle vetture in gara ed hanno avuto modo di conoscere personalmente alcuni dei piloti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.