Quantcast
Santa brigida

“Sixty eleven – Art Visual Show”, pittura, video, foto e arte digitale invadono la Pigna

Artisti di Sanremo e della città vecchia esporranno nell'ex chiesta di Santa Brigida

Ospedaletti - Loanesi, i goal

Sanremo. Appuntamento artistico nella Pigna per concludere in bellezza il ricco mese di maggio che ha visto il nostro centro storico palcoscenico di tanti e partecipati eventi organizzati dall’associazione Pigna mon Amour.

Sixty eleven – Art Visual Show è l’evento dedicato all’Arte che si terrà questo weekend e vedrà l’esposizione di opere visuali realizzate da artisti locali, alcuni dei quali già stelle nel panorama nazionale ed internazionale.

L’evento sarà ospitato nell’ex chiesa santa Brigida ed è ad ingresso libero. Esporranno il riconociuto pittore sanremese Roberto Anfossi, il mitico Larry Camarda, noto disegnatore e fumettista – le sue tavole ritraggono i protagonisti del fumetto e del mondo della musica; Guglielmo Mazzia di Imperia, con i suoi dipinti coloratissimi e alcune sculture; le artiste di Ospedaletti, Francesca Sampietro e Monica Lerda, con le loro opere di arte grafica ed ad olio; Mauro Focardi, della Pigna, porta le grandi tavole in acrilico; Cristina Berardi, nota disegnatrice, illustratrice e incisore di Sanremo, Simone Caridi, fotografo e filmaker sanremese e Tiziana Pavone Atzori, ideatrice ed organizzatrice della mostra, presente con alcuni suoi lavori ad olio e incisioni e di Arte digitale.

Saranno esposte anche opere di Ivana Bailo e Iba Faye, indimenticate personalità positive della Pigna.

Le porte della chiesta di Santa Brigida si apriranno dalle ore 10 alle ore 23 nei giorni 26 e 27 maggio. La sera di sabato alle 19 concerto dei Tribe Trip, musica etnica e popolare, e domenica alle 21 con i giovani Sesor in piazza Santa Brigida che porteranno brani inediti di loro produzione a ricordo della nostra amica Fulvia Pavone (Freesby).

“Con questa celebrazione dell’Arte auspichiamo – spiegano i promotori – di aprire una stagione di esposizioni nella Pigna nella restaurata ex Chiesa Santa Brigida per permettere la fruizione di questo bellisssimo spazio pubblico ai creativi ed artisti matuziani”.

commenta