Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, la polizia di Stato arresta ricercato: era in un albergo del centro città

Su di lui pendeva un mandato di arresto europeo

Più informazioni su

Sanremo. Un cittadino polacco, residente a Cannes, condannato, nel suo Paese di origine, a dover scontare un anno di reclusione per aver commesso crimini finanziari, è stato arrestato dalla Polizia di Stato.

Si tratta del soggetto rintracciato ieri dagli agenti del commissariato di polizia di Stato di Sanremo, con a carico un mandato di arresto europeo.
La nota di ricerca, infatti, era stata inserita, dalla polizia polacca, nella banche dati europee, utili strumenti di collaborazione tra le forze di polizia che operano in ambiente Schengen.
La polizia di stato, che era sulle tracce del soggetto dato che, dalle ultime notizie, si era a conoscenza che lo stesso avesse preso la residenza in Francia, ha intensificato i controlli random sui cittadini stranieri soggiornanti nei principali poli turistici della provincia.

Proprio in un albergo del centro di Sanremo è stato individuato il ricercato in questione, che, accompagnato presso il locale Commissariato per gli accertamenti di rito, è risultato essere proprio il soggetto sul quale pendeva il Mandato di Arresto Europeo.
Gli operatori di polizia hanno quindi contattato l’ufficio Sirene, una Centrale Operativa europea, per comunicare l’avvenuto arresto.
L’uomo, 50enne, è stato quindi tradotto presso il carcere di Sanremo. La procedura, per questa tipologia di arresti eseguiti in collaborazione con le forze di polizia estere, prevede ora il coinvolgimento della corte di appello presso il Tribunale di Genova, Autorità Giudiziaria competente in materia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.