Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, in scena al Teatro dell’Opera lo spettacolo “Ricordare…Per non dimenticare” dell’istituto Nobel foto

La scuola materna ha accompagnato l'intero spettacolo con canti e creando colorate coreografie

Sanremo.  Anche quest’anno l’Istituto Comprensivo Ponente, plesso Nobel, in collaborazione e continuità con la scuola dell’Infanzia Asquasciati, il giorno 28 maggio, ha realizzato presso il Teatro del Casinò, uno spettacolo in ricordo del centesimo anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale dal titolo “ Ricordare…Per non dimenticare”.
Dopo un introduzione tenuta da Roberto Criscuolo rappresentante del Gruppo degli Alpini di Sanremo, i ragazzi delle scuole, attraverso un percorso storico letterario, che è passato attraverso i canti, le danze e la recitazione, hanno voluto ricordare il dramma causato dalle guerre, tutte in generale, a partire dalla Prima.

Sottolineare il valore del ricordo per tenere vivo nella mente di ognuno di noi il significato profondo di ciò che è stato, delle vite perse, di ogni colpa di cui si è macchiato l’uomo affinché questo
rappresenti un monito per le nuove generazioni. Dalle canzoni del Piave alla musica di Shinderlist, suonata al violino con maestria dall’alunno Adriano Perotto Ghi, sopra le cui note è stata recitata le poesia di Primo Levi “ Se questo è un uomo” agli “Aforismi sulla Memoria” accompagnati dalla musica di “La Vita è Bella” fino a giungere alle poesie sul dramma di
Hiroshima sulla musica di “Buongiorno Principessa”.
La scuola materna ha accompagnato l’intero spettacolo con canti e creando colorate coreografie. Con le loro parole semplici, i ragazzi hanno toccato i cuori di tutti invitandoli a diventare portatori di quella pace di cui il mondo ha veramente bisogno per poter immaginare un futuro più sereno.

Si ringrazia la dirigente scolastica, Silvia Colombo, per il suo sostegno, le insegnanti della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Media Nobel, il professor Mirco Viani e Riccardo Crespi per le musiche e gli straordinari arrangiamenti e la professoressa Raffaella Velli per i testi e la regia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.