Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, il Comune cede le quote dell’autostrada fantasma Albenga-Garessio-Ceva

5250 azioni verranno vendute al prezzo di 68.250 euro

Sanremo. Dopo quarant’anni è il momento della rassegnazione di Palazzo Bellevue. L’amministrazione comunale ha infatti deciso di riprovare a cedere le proprie azioni della società Albenga-Garessio-Ceva (Agc), nata allo scopo di realizzare un’infrastruttura che permettesse di aggirare il nodo del traffico dello svincolo di Savona ai turisti del basso Piemonte intenzionati a raggiungere la Riviera più rapidamente.

Un progetto partito nel lontano 1967, rimasto inchiodato alla studio di fattibilità approvato dalle Regioni interessate. Costituita dai Comuni coinvolti nella realizzazione dell’opera, la Agc ha avuto nella sua storia un solo dipendente e, senza produrre nulla di particolarmente rilevante (l’autostrada, appunto, è rimasta fantasma), ha macinato utili per i soci, grazie ad alcune partecipazioni come quelle nell’Autostrada dei fiori.

Ora però il Comune ha deciso di vendere e fare cassa delle proprie 5250 azioni al valore di 13 euro ciascuna, per un totale di 68.250 euro.

Il pacchetto potrà essere acquistato solo dalla società stessa entro il 17 giugno. A crederci ancora è il gruppo Gavio (ha il 58%), attraverso la Satap, gestore della Torino-Piacenza, che sta rastrellando le quote degli enti pubblici senza più speranze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.