Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, Guardia Costiera e Amaie insieme per la pulizia dei fondali fotogallery

Le operazioni di pulizia continueranno per tutta la giornata e per i prossimi giorni

Sanremo. E’ iniziata stamattina nello specchio acqueo del porto vecchio l’operazione di pulizia dei fondali, condotta dalla Guardia Costiera in collaborazione con Amaie Spa.

Sanremo, Guradia Costiera e Amaie insieme per la pulizia dei fondali

Nonostante il cattivo tempo i sommozzatori del 5^ Nucleo Sub della Guardia Costiera non si sono lasciati intimidire è ha iniziato il lavoro. L’operazione è stata coordinata dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Sanremo che ottenuta la disponibilità della preziosa componente specialistica subacquea della Guardia Costiera, per la data odierna, ha concordato con il Comune di Sanremo il necessario supporto logistico per la raccolta e lo smaltimento del materiale recuperato dai fondali del porto.

I cinque subacquei della Guardia Costiera sono rimasti in acqua per più di 4 ore in cui, con perizia, dedizione ed infaticabile impegno, hanno riportato alla luce più di una tonnellata di pericolosi ed ingombranti rifiuti che da tempo giacevano sui fondali delle banchine Corradi e Buldrini.

Tra i primi rifiuti recuperati ci sarebbero: uno scooter, un telaio di un “cinquantino”, diversi copertoni di mezzi agricoli e camion, alcune transenne e una bicicletta.

Le operazioni di recupero hanno costretto i militari della capitaneria di porto a dover sanzionare alcune auto parcheggiate lungo la banchina, con la rimozione dei veicoli che ostacolavano i lavori di pulizia. Il nucleo sommozzatori in collaborazione con Amaie procederà a pulire il fondale non solo nella giornata di oggi ma anche nei prossimi giorni.

La tutela dell’ambiente marino e costiero è, infatti, uno degli obiettivi prioritari che il Corpo persegue sia per la ricchezza del patrimonio naturalistico nazionale, sia per i rilevanti interessi sociali ed economici coinvolti nell’utilizzo delle relative risorse. La struttura geografica del nostro Paese e l’enorme estensione delle linea costiera impongono un’attività di tutela costante e puntuale, supportata da una componente operativa capace di esprimere specifiche competenze ed una presenza territoriale capillare e qualificata, come quella dimostrata oggi dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Sanremo e dal 5^ Nucleo Sub di Genova.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.