Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo diventa un cartone animato con il film “Richard-Missione Africa” fotogallery

Sono stati fedelmente riprodotti la città, la nuova stazione ferroviaria, il Casinò Municipale e il porto

Sanremo. La città dei fiori, scelta molte volte come location in cui girare film e serie per il cinema e la televisione, appare nel film d’animazione “Richard-Missione Africa” diretto da Toby Genkel e scritto da Reza Memari.

In alcune scene del film per bambini appaiono proprio Sanremo e alcuni luoghi simbolo della città. Il protagonista Richard, un passero orfano cresciuto da un gruppo di cicogne, giunge infatti nella città dei fiori in treno accompagnato dai suoi amici un gufo femmina, Olga, il suo amico immaginario Oleg e un pappagallo amante della disco music che canta in un locale di karaoke, Kiki, durante il suo viaggio verso l’Africa per ricongiungersi con la sua famiglia adottiva. Si vede così la stazione ferroviaria, il Casinò Municipale di Sanremo, il porto e la città dall’alto, dalle montagne al mare, riprodotti fedelmente dalla co-produzione di quattro paesi Lussemburgo, Belgio, Germania e Norvegia.

Durante il suo epico viaggio attraverso il Nord della Germania, la Francia e l’Italia, il gruppo fa così tappa a Sanremo dove incontra tre corvi mafiosi e dove il pappagallo Kiki cerca di realizzare il suo sogno: esibirsi al Festival della canzone italiana cantando la hit di Diana Ross “I’m coming out, I’m coming…I want the world to know, got to let it show”. Insieme i tre supereranno una serie di avventure e Richard diventerà il primo passero ad aver affrontato una migrazione, dal nord della Germania fino all’Africa, perché credeva di essere una cicogna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.