Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, al Casinò la IV Festa internazionale dell’Europa

Vi sarà un omaggio a Rossini e un intermezzo musicale con il duo violino-chitarra Andrea Cardinale e Josè Scanu

Sanremo. Mercoledì 9 maggio alle 16.30 in collaborazione con la Prefettura di Imperia si terrà la IV Festa internazionale dell’Europa al Casinò. Il prof. Louis Godart relazionerà su: “Cittadinanza Europea e diritti umani”. Partecipa S.E. il signor prefetto Silvana Tizzano.

Vi sarà un omaggio a Rossini e un intermezzo musicale con il duo violino-chitarra Andrea Cardinale e Josè Scanu. Il concetto di cittadinanza nasce nel secolo VI a.C, ad Atene, in Grecia e fu introdotto attraverso uno dei pilastri più importanti che persiste al giorno d oggi: la democrazia. Il prof. Louis Godart parla di “Cittadinanza europea e diritti umani” inoltre affronta diversi temi legati all’essere cittadino: dalla nascita del concetto di cittadinanza, al paragone del concetto di cittadinanza in una città e in relazione con uno stato. Spiega inoltre cosa significa oggi essere cittadino europeo. In ultimo esplora il lungo cammino e l’evoluzione dei diritti umani nella storia fino ad arrivare alle tematiche legate alle migrazioni, una prospettiva dove il concetto di Europa si lega a quello di persona.

Sono molti le tematiche che trovano approfondimento: dal racconto dell’atteggiamento avuto nel corso della storia dai “Potenti” nei confronti delle minoranze esistenti in un’Europa fino ai problemi legati all’ipotesi di dotare i cittadini di un documento unitario che si possa definire passaporto europeo, senza trascurare il tema centrale delle cicliche migrazioni provenienti dal sud e dall’est del mondo. Secondo l’Accademico dei Lincei “nel momento in cui molti cittadini europei sentono la necessità di affermare la loro appartenenza alla cultura di un continente considerato come la patria dei diritti umani, è opportuno riflettere sia sulle risposte da dare a chi guarda con speranza allo spazio di libertà che l’Europa ha faticosamente costruito nei secoli, sia alle preoccupanti spinte nazionalistiche e fasciste che tornano a manifestarsi in alcuni Stati dell’Unione”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.