Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Olivetta San Michele, è un 26enne il centauro ferito sulla SS20: trasferito al San Martino fotogallery

Il giovane stava tornando a casa, viaggiava in sella ad una Yamaha yzf 600

Olivetta San Michele. E’ un 26enne residente a Centallo (Cuneo) ma originario di Savigliano, Michele B. il centauro rimasto gravemente ferito in un incidente stradale sulla strada statale 20, subito dopo lo svincolo per Sospel, nel comune di Olivetta San Michele.
Il giovane viaggiava in sella alla sua moto, una Yamaha yzf 600, in direzione Tenda quando, intorno alle 12,30, ha perso il controllo della due ruote dopo aver accelerato mentre si trovava in corrispondenza della linea di mezzeria. Il 26enne è rovinato a terra, scivolando per diverse decine di metri fino a scontrarsi contro il guardrail a protezione della strada. Il centauro ha perso una gamba, tranciata dal metallo del guardrail ed è rimasto appeso a testa in giù, rischiando di cadere nella scarpata a lato della statale.

Incidente olivetta san michele

A recuperare il giovane, trattenuto solo dalla tuta da motociclista rimasta incastrata nel guardrail, sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Ventimiglia, che si sono calati nel dirupo con l’ausilio delle corde.

La centrale operativa del 118 ha inviato sul posto l’automedica e un equipaggio della Croce Verde Intemelia e allertato l’elicottero “Drago” del 115, decollato da Genova e atterrato direttamente sulla statale, rimasta chiusa al traffico per un paio di ore durante i soccorsi.

Il giovane è stato trasferito in codice rosso di massima gravità all’ospedale San Martino di Genova. I soccorritori hanno recuperato anche l’arto tranciato.

“Non ho mai visto una cosa del genere”, ha dichiarato, in stato di choc, un centauro che viaggiava insieme al giovane, “Era sulla linea di mezzeria quando è scivolato. La moto ha iniziato a girare su se stessa, come una trottola e lui è finito contro il guardrail rimanendo appeso a testa in giù”.

A ricostruire l’incidente saranno i carabinieri.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.