Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria, approvato in giunta regionale lo schema di convenzione tra Regione Liguria e il Gac-Gruppo di azione costiera Mare delle Alpi

In Liguria i Gac sono 3 e rappresentano tutti i territori costieri, su tre aree: Gac Levante ligure – province di Genova e La Spezia - con un budget da 1,5 milioni di euro, Gac savonese con 1,2 milioni di euro e Gac 'Mare delle Alpi' per Imperia

Più informazioni su

Liguria. Approvato oggi dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Agricoltura e alla Pesca Stefano Mai, lo schema di convenzione tra Regione Liguria e il Gac-Gruppo di azione costiera Mare delle Alpi per l’avvio della Strategia di sviluppo locale.

Il Gac Mare delle Alpi rappresenta il territorio costiero di Imperia e ha un budget di circa 1,1 milioni di euro del piano finanziario Feamp-Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca 2014-2020. “La strategia di sviluppo locale – spiega l’assessore Mai – è finalizzata a incentivare Comuni, associazioni della pesca e imprese che fanno parte di uno stesso territorio a fare squadra, individuando ambiti di sviluppo comuni per la valorizzazione della filiera della pesca, creare nuovi posti di lavoro anche per i giovani, migliorare la fruibilità del patrimonio ambientale nelle zone di pesca e acquacoltura e rafforzare le comunità di pescatori”.

In Liguria i Gac sono 3 e rappresentano tutti i territori costieri, su tre aree: Gac Levante ligure – province di Genova e La Spezia – con un budget da 1,5 milioni di euro, Gac savonese con 1,2 milioni di euro e Gac ‘Mare delle Alpi’ per Imperia. “È la prima volta – conclude Mai – che vengono finanziati tre Gac, rappresentativi di tutta la costa della Liguria. Rispetto alle scorse programmazioni, in cui solo un Gac è stato finanziato, in questa abbiamo potuto coinvolgere nella strategia tutte le province, grazie al fatto che siamo riusciti a ottenere 11 milioni di euro di finanziamenti, il doppio rispetto al settennato 2007-2013″.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.