Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’alternanza scuola/lavoro in Inghilterra dei ragazzi dell’Istituto Colombo di Sanremo foto

Sono i destinatari di un progetto PON finanziato dall’Unione Europea a cui l’Istituto ha aderito e si è successivamente aggiudicato

Sono tornati da Bournemouth i 15 alunni delle classi 3^ e 4^ Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate del “I.I.S. Colombo” di Sanremo dopo 3 settimane di Alternanza Scuola-Lavoro in Inghilterra.
Sono i destinatari di un progetto PON finanziato dall’Unione Europea a cui l’Istituto ha aderito e si è successivamente aggiudicato, e ringraziano il dirigente scolastico  Anna Rita Zappulla che ha supportato con determinazione e competenza questo progetto innovativo e di alto profilo.

Con la legge 107, denominata “La Buona Scuola”, infatti, è stato introdotto l’obbligo di svolgere nel triennio 200 ore di Alternanza Scuola-Lavoro per i Licei (400 per gli Istituti Tecnici) lasciando alle scuole l’onere di cercare sul territorio opportunità collegate agli indirizzi dei singoli Istituti.
Quest’anno, grazie all’impegno della Comunità Europea, il Ministero ha bandito numerosi PON tra cui “FSE – Potenziamento dei percorsi di alternanza scuola-lavoro” che l’”IIS Colombo” si è aggiudicato con il modulo “La lingua inglese per affrontare il mondo globalizzato”.
Prerequisito essenziale era essere in possesso almeno di Certificazione B1 (PET).

Al momento della partenza i ragazzi hanno vissuto un insieme di sensazioni, quali l’eccitazione per l’esperienza che si accingevano a vivere, ma al tempo stesso la preoccupazione per l’attività che avrebbero fatto a contatto con inglesi nella cui lingua avrebbero dovuto interagire per tutto il periodo inseriti nel mondo lavorativo in un paese straniero, e il distacco dalla famiglia, dagli amici, dalle persone a cui ciascuno è legato. Il tutto si è poi trasformato in un grande entusiasmo.

Alloggiati in un hotel 4 stelle, hanno svolto le varie attività in parte in una scuola per studenti stranieri collaborando sia con gli addetti alla biblioteca e all’organizzazione informatica della scuola, sia con i responsabili dei corsi e delle uscite culturali; in parte in 2 hotel seguendo le istruzioni del “duty manager” nelle varie mansioni di management della struttura.

Non sono mancate escursioni a Londra, Oxford e Bath o in località più vicine come la New Forest.

Bellissima esperienza anche per i docenti accompagnatori prof.ssa Kovacs Zsuzsanna, prof.ssa Sciubba Anna Maria e prof. Marletta Alessandro che, seppur impegnati quotidianamente nel seguire i ragazzi nelle varie attività sovrintendendone all’organizzazione, hanno constatato la validità del progetto e hanno apprezzato la serietà e la responsabilità con cui i ragazzi hanno affrontato questa esperienza.
Ora l’impegno per la conclusione dell’anno scolastico, in attesa di ripartire nel 2018/19 per tuffarsi nuovamente nella realtà inglese con un nuovo percorso di alternanza scuola-lavoro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.