Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La sanremese Alessia Verrando torna a Nove Mesto dopo l’incidente di due anni fa foto

Supera il brutto ricordo e si classifica 42esima assoluta

Più informazioni su

Sanremo. Correre per mettersi alle spalle, definitivamente, un brutto ricordo. Riaccendere la luce dopo aver trascorso un periodo decisamente nero. Sollevata, rinata, felice. Due anni fa a Nove Mesto Alessia Verrando, la biker sanremese, aveva vissuto uno dei giorni più brutti della sua carriera.

“Il primo giorno che eravamo lì – racconta Alessia - neanche il tempo di conoscere il tracciato che ho avuto l’incidente. Quindi quella volta, era il 28 giugno del 2016 di Nove Mesto mi ricordo solo la degenza all’ospedale e del viaggio infernale e dolorante che ho dovuto fare per tornare a casa”.

La biker ligure si era ripromessa che sarebbe ritornata a gareggiare a Nove Mesto. Il 26 maggio Alessia Verrando ritorna a Nove Mesto avendo la possibilità di gareggiare nella tappa di Coppa Del Mondo. “Dopo Albstadt ero un pochino titubante. Ci volevo andare a Nove Mesto ma nello stesso tempo c’era qualcosa che sotto sotto mi faceva provare un po’ di indecisione e angoscia”.

Bando alle paure. Alessia risponde presente. Le promesse vanno mantenute. “Venerdì pomeriggio sono subito sul percorso impaziente di provarlo, e sono sincera, prima cosa che ho fatto andare là a provare di nuovo il punto fatale. Mi sentivo libera”.

Domenica giorno di gara. “Agitata il giusto ma molto molto più tranquilla rispetto alla scorsa settimana.. Linea di partenza di Nove Mesto uno dei percorsi più belli del mondo. Via e si parte a bomba sono in penultima fila e già dall’inizio si capisce che sarà una gara tosta ma tosta sul serio. Mi ritrovo a fare il giro di lancio. Il primo e il secondo giro sempre al limite recuperando posizioni. Terzo giro ecco che decido di fare più regolare perché forse avevo esagerato prima.

Disputò altri due giri con regolarità anche se mi sembrano infiniti. Però, niente 80% e finisco la mia gara a pieni giri Giuro che l’ultimo giro non mi ricordo nemmeno a capire io come l’ho fatto. Ero esausta. Penso che questa sia la gara più dura mai fatta. Per me essere qua era già un traguardo poi averla finita appunto a pieni giri senza cascare era quello a cui puntavo. Bellissima esperienza”. Alessia Verrando ha concluso 42° assoluta.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.