Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due squadre dello Yacht Club Sanremo al campionato nazionale Optimist

Grande vela sul "Laghetto" di Prà

Più informazioni su

Liguria. Cominciata con i peggiori auspici meteorologici e salutata, un’ora dopo la premiazione, da una violenta grandinata che ha colto l’affaticato ma soddisfatto gruppo di organizzatori, ufficiali di regata e arbitri ancora con le gambe sotto il tavolo, la manifestazione si è rivelata una vera e propria festa della vela: spettacolare, tecnica e avvincente sotto il profilo agonistico.

A darsi battaglia per quel posto a Follonica, dove a fine luglio si disputerà il Campionato Italiano a Squadre, ben undici squadre di agguerriti optimisti: due per club da parte di YC Sanremo, YC Italiano e CN Ilva; tre del Varazze CN, uno per CV Vernazzolesi e LNI Sestri Ponente, per un girone all’italiana di 55 match.

Dieci arbitri su cinque gommoni, guidati da un Pilla sempre più a proprio agio nel ruolo di “Chief Umpire”, a dimostrazione dell’attenzione che a questo evento, organizzato con impegno e perizia dal CN Ilva, è dedicata anche da parte del Comitato I zona.

Ingredienti fondamentali: una cinquantina di divertiti ragazzi, lo specchio acqueo di Prà, impianto sportivo di indiscussa validità per questa disciplina, infine il vento, decisivo protagonista, che non ha tradito lo staff sapientemente guidato da Fabio Barrasso, consentendo sabato lo svolgimento di ben 52 match.

L’indomani, completato il girone sotto un NW rafficato e impegnativo, la frizzante finale fra la squadra Whisky dello YC Sanremo e la squadra 1 del CN Ilva, club organizzatore, indiscussi vincitori del girone a pari punti con 9 vittorie, a prova della netta superiorità di questi due team sugli altri.

Determinante, nel primo match di finale, il lato di poppa, che vedeva tre sanremesi davanti a tre ragazzi dell’Ilva in boa 2. , il commento generale. Match riaperto dai ragazzi della squadra di casa, capaci di erigere un vero e proprio muro con le loro vele, “coprire” il terzo avversario al punto di sventarlo e raggiungerlo, riaprire il match e vincerlo, arrivando poi ad aggiudicarsi la finale a con un 2-0 alla fine del secondo match.

Follonica sicura per l’Ilva; possibile, e auspicabile, in ripescaggio per Sanremo Whisky, dal momento che saranno ammesse 16 squadre e alcune zone potrebbero non riuscire ad esprimere una squadra selezionata. Nella “finalina” per il terzo posto, prevalenza di VCN1 su YCI1; infine, il torneo “King of the castle” disputato fra le squadre rimanenti ha visto YC Sanremo Charlie aggiudicarsi il quinto posto; a seguire, VCN2, CVV, VCN3, YCI2, Ilva2 e LNI S.P.

Grande festa dei ragazzi dell’Ilva, ciuffo arancione per atleti e dirigenti, con l’eccezione del soddisfatto presidente del club (ma solo per ragioni tecniche…), raviolata finale ed ennesima dimostrazione di quale appetito il mare possa indurre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.