Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Dall’affermazione della forma alla ricerca dell’improvvisazione” al Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo foto

Giovedì 17 maggio, alle 17. Alle 16: Incontro con l'Artista in Sala Biribissi

Sanremo. Come accennato nel titolo “forma” ed “Improvvisazione” sono le tematiche che vengono rappresentate dai due brani classici in programma in questo appuntamento, preceduti – come spesso accade nei concerti della Sinfonica sanremese – da un brano contemporaneo.
A dirigere i Professori, sarà in quest’occasione il 47enne bulgaro Grigor Palikarov, con al pianoforte un grande musicista francese: Vincent Larderet.
Anche in questo caso, come già avvenuto nelle scorse settimane, il concerto sarà preceduto – alle ore 16.00 – da un incontro con gli artisti, che si terrà nella Sala Biribissi del Casinò (riservato ai possessori del biglietto di ingresso).

Ecco il programma:
– Canti incrociati per Archi (2014) di Matteo Manzitti
– Variazioni Sinfoniche per Pianoforte ed Orchestra (1885) di Cesar Franck (1822/1890)
– Sinfonia n° 1 in Do maggiore (1806-1807) di Carl Maria von Weber (1786/1826)
Insieme alla Sinfonia in Re minore, le Variazioni sinfoniche per pianoforte ed orchestra sono la composizione più nota di Cesar Franck. Composte tra l’estate e il dicembre 1885, furono dedicate a Louis Diémer (1843/1919), grande pianista e compositore francese che dal 1888 insegnò al Conservatorio di Parigi. Le Variazioni sinfoniche sono una composizione molto particolare, in cui libertà rapsodica e rigore formale si fondono perfettamente. Lo stesso concetto di “variazione” non è quello tradizionale, di modificazione ornamentale di un tema, semmai si apre al concetto moderno di trasformazione incessante e profonda del materiale musicale. Il rapporto tra solista ed orchestra è diverso da quello del concerto classico ed il pianoforte assume un ruolo concertante. La prima esecuzione si tenne alla Société Nationale de Musique il 1° maggio 1886 con Diémer al pianoforte.

Fra le prime composizioni di Carl Maria von Weber emergono due Sinfonie (le uniche da lui scritte) che risalgono al periodo in cui il compositore era al servizio del Duca Eugen Friedrich Heinrich von Württemberg, nel castello di Carlsruhe in Slesia. Il Duca era un discreto oboista, ma la sua orchestra di corte era priva di clarinetti, pertanto l’organico delle due Sinfonie non contempla l’uso di questo strumento a cui Weber dedicherà splendidi concerti nel 1811. La prima Sinfonia fu scritta tra il dicembre del 1806 e il gennaio 1807. È una pagina che da un lato guarda al settecento di Haydn e Mozart, ma dall’altro sembra anticipare il Romanticismo.

Prezzi biglietti: intero, 15 €; ridotto 12 € (solo per Soci COOP e studenti universitari).
Prezzi abbonamenti: 10 ingressi, 100 €; 10 ingressi per studenti, 20 €; 15 ingressi per iscritti ad Associazioni Musicali 120 €.
Gli abbonamenti sono prenotabili telefonicamente allo 0184 505764 e ritirabili agli uffici di Villa Zirio in Corso Cavallotti 51 (dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12), oppure alla biglietteria del Teatro del Casinò a partire da un’ora prima dell’inizio del concerto.
Biglietti ed abbonamenti sono anche acquistabili online direttamente sul Sito www.sinfonicasanremo.it, cliccando su “Info” e quindi su “Prezzi ed Abbonamenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.