Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Condannata a 4 anni Daria Verrigni: la 23enne che aveva accoltellato il fidanzato a Ventimiglia

I fatti nel novembre del 2016 a Nervia

Imperia. Il gup del Tribunale di Imperia Anna Bonsignorio ha pronunciato stamane una sentenza di condanna a 4 anni di reclusione e 50mila euro di provvisionale, in attesa della quantificazione del risarcimento danni per la parte civile,
nei confronti di Daria Verrigni, la 23enne finita a processo per aver tentato di uccidere il fidanzato e convivente Edoardo Scrivani, 32 anni, accoltellandolo nel loro appartamento a Nervia la sera del 17 novembre 2016. L’uomo era stato colpito al petto con una lama da 18 centimetri che gli aveva perforato il polmone sinistro. Per questo motivo, vista la gravità della lesione che gli ha provocato una copiosa perdita di sangue, il 31enne era stato trasferito all’ospedale San Martino di Genova dove era rimasto per diversi giorni in coma farmacologico e prognosi riservata.

Il pubblico ministero Alessandro Bogliolo aveva chiesto per l’imputata, che ha scelto il rito abbreviato, una condanna a 5 anni e 4 mesi di reclusione. Mentre l’avvocato Luca Ritzu, legale di Daria Verrigni, aveva chiesto l’assoluzione e la derubricazione del reato da tentato omicidio ad eccesso di legittima difesa. Ritzu ha già annunciato che farà appello alla sentenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.