Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bagno di folla per “Bordighera Vince”: oltre 200 cittadini per il candidato sindaco Vittorio Ingenito foto

Sala Rossa gremita: nessun politico, solo semplici cittadini

Bordighera. Un vero e proprio bagno di folla, quello che ha accolto il candidato sindaco per la lista civica “Bordighera Vince” Vittorio Ingenito. Quarantotto anni, commercialista, Ingenito ha presentato al PalaParco la sua squadra e l’appello rivolto ai cittadini, di partecipare all’incontro, non è caduto nel vuoto. La Sala Rossa gremita, con oltre 200 persone sia sedute che in piedi, ha lasciato stupefatto lo stesso candidato sindaco, che dopo aver introdotto i sedici componenti della sua squadra, ha presentato il suo programma.

Ospedaletti - Loanesi, i goal

La presentazione

Il programma di “Bordighera Vince”:

LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI: Solo un programma semplice e realizzabile di interventi su illuminazione, marciapiedi ed arredo urbano, può cambiar volto all’immagine desolante di molti quartieri della nostra città. Il nostro obiettivo è quello di farla tornare a sorridere, di renderla prima di tutto una città gradevole, pulita, efficiente per i propri cittadini e quando sarà diventata così per noi, lo sarà anche per tutti i nostri ospiti.
Desideriamo a tale proposito fermare il progetto di pedonalizzazione della Piazza della Stazione, per evitare la perdita di ulteriori posti auto e soprattutto per destinare la spesa di oltre 2 milioni di euro, proprio alla riqualificazione delle aree più dimenticate della città: periferie e paese alto.

COMMERCIO: Vogliamo continuare a tassare i nostri commercianti con aumenti sull’addizionale comunale e sull’imposta sulla pubblicità come avvenuto di recente? Uno dei nostri obiettivi è di rilanciare il commercio ed il turismo favorendo nuovi insediamenti produttivi e il piccolo commercio tramite un piano di defiscalizzazione comunale che preveda incentivi finalizzati ad alleggerire la pressione fiscale.
Occorre stimolare la creazione di nuove attività commerciali ed artigianali!
Si può fare con un sistema di bandi, sgravi, riqualificazioni, azioni su vetrine sfitte e non solo, differenziati per tipo di attività e tenendo conto dell’organico coinvolto, del quartiere di insediamento e del campo di attività.

La presentazione dei candidati

SPORT: A Bordighera contiamo oltre 1.000 ragazzi che hanno meno di 14 anni. Solo perché non votano ci vogliamo dimenticare di loro?
Lo sport è stato completamente abbandonato, pensiamo agli episodi legati alla gestione del tennis ed alla chiusura prolungata del Circolo, alle condizioni fatiscenti degli impianti sportivi, alla quota infinitesimale di budget comunale destinato a questo settore. La realizzazione di un campo da basket sulla spianata dei pennoni ed un nuovo manto di copertura in erba sintetica per il campo da calcio dell’Arziglia, saranno i primi interventi volti ad invertire la rotta fino ad oggi seguita.

SOCIALE: Nel Comune di Bordighera come in tutta Italia, vi è un aumento della povertà ovvero di cittadini che non riescono più a sostenere le spese per le necessità primarie – salute, vitto e alloggio. Vi è un aumento esponenziale dei minori disabili che necessitano di sostegno scolastico, inoltre vi è la necessità di affiancare a questi minori degli educatori in famiglia in modo da evitare il ricovero in comunità che ha dei costi più elevati per il Comune. Occorre maggiore attenzione.
La lista Bordighera Vince ha preso formale impegno, in caso di vittoria alle elezioni del prossimo 10 Giugno, di tagliare i compensi della Giunta e del Sindaco per la complessiva somma di € 36.000,00, in modo da creare, durante l’intero quinquennio del mandato, un fondo di solidarietà, al quale potranno accedere anche le organizzazioni di volontariato, mediante la presentazione di micro progetti a favore dei cittadini residenti. La raccolta alimentare e la banca dei presidi sanitari, saranno i primi progetti ad essere finanziati

OSPEDALE DI BORDIGHERA: Non siamo contrari alla privatizzazione dell’ospedale di Bordighera. Desideriamo valorizzare e riconoscere il fondamentale lavoro dei nostri operatori sanitari e così impegnarci affinché il punto di primo intervento che è oggi poco più di un’infermeria ovvero un centro di smistamento verso altri ospedali, possa diventare un pronto soccorso aperto 24 h al giorno per 365 giorni l’anno. Un pronto soccorso che possa funzionare in maniera efficace ed efficiente anche in considerazione delle variazioni in aumento della popolazione che registriamo durante i periodi festivi.

TURISMO: Il nostro programma prevede di portare a Bordighera un vero turismo culturale, sportivo, sanitario e rivolto alle famiglie con i loro bambini incentivando nuove ed importanti manifestazioni ed aiutando i produttori locali. Dovremo quindi procedere a individuare e segnalare i percorsi turistici, pedonali che dalla costa si dirigono nell’entroterra. Ci riferiamo anche ai sentieri percorribili in bici che dal Monte Nero raggiungono il Comune di Seborga e perfino il Comune di Ospedaletti e Sanremo. Dovranno essere istituiti collegamenti aeroportuali e potenziati quelli ferroviari. Particolare attenzione verrà rivolta alla promozione del Santuario dei Cetacei che rappresenta una fondamentale proposta di sviluppo per l’economia turistica della città.

IGIENE URBANA E TUTELA AMBIENTALE: E’ impensabile che una città come Bordighera non cerchi di risolvere i problemi attuali di raccolta dei rifiuti urbani e non si occupi di valorizzare i quartieri di periferia oltre che della pulizia e manutenzione di sentieri, mulattiere che rappresentano attrattive importanti per il turismo. La nostra attenzione sarà proprio rivolta alla verifica delle pattuizioni contrattuali dell’appalto della gestione rifiuti, affinché la Città possa essere sempre pulita ed ordinata. Dovrà essere monitorata ogni forma di inquinamento al fine di prevenire ed evitare eventi dannosi per la salute di tutti i cittadini.

Vittorio Ingenito, candidato sindaco

CULTURA: L’acquisto delle quote di proprietà della villa della Regina Margherita oggi detenute dalla Provincia di Imperia, rappresenta il punto di partenza per lo sviluppo della vita culturale della città. Una struttura in grado di ospitare mostre ed eventi di portata internazionale ma anche tutte quelle opere di proprietà comunale oggi dimenticate nei vari depositi della città.

LUNGOMARE ARGENTINA E RILANCIO DEL PORTO: La riqualificazione della passeggiata mare sarà volta a renderla più fruibile durante tutto l’anno con spazi destinati allo sport ed al tempo libero dei ragazzi, che potranno qui trovare un’area destinata alle esibizioni musicali. Dal nostro porto dovranno partire giornalmente le gite per il santuario dei cetacei, la pulizia e l’accoglienza devono essere degne di una località turistica attraente ed operativa tutto l’anno.

ASSISTENZA E TUTELA DEGLI ANZIANI: Garantire l’efficienza dell’Ospedale di Bordighera, la sicurezza delle nostre strade, anche con il rispetto dei limiti di velocità e con livelli accettabili di inquinamento acustico, unitamente all’assistenza domiciliare, rappresentano le attenzioni più importanti che ogni amministrazione deve rivolgere alle categorie più deboli della nostra comunità.

SICUREZZA: Prevediamo un importante potenziamento dell’impianto di videosorveglianza per i quartieri periferici, il paese alto, il porto e la pineta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.