Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Assunzioni nel corpo dei controllori comunali per il Casinò, Fratelli d’Italia: “Meglio tardi che mai”

La replica di Lombardi e Berrino che avevano chiesto un intervento all'amministrazione tempo addietro

Sanremo. «Fa piacere constatare che la Giunta matuziana si sia finalmente resa conto – ci verrebbe da dire Meglio tardi che mai! – che la mancanza di un adeguato numero di controllori nella Casa da Gioco stava rendendo il servizio di vigilanza e controllo sia ai tavoli che alla sala delle slot sempre più vulnerabile ed ingestibile.».

Così intervengono i consiglieri di Fratelli d’Italia Luca Lombardi e Gianni Berrino in merito alla volontà della Giunta di indire un concorso pubblico per l’assunzione di sei controllori comunali che andranno ad ampliare l’organico del Corpo speciale dei Controllori, da tempo sottoposto a continui e inesorabili tagli.

«Spiace, d’altro canto, constatare che se la Giunta avesse ascoltato ed accolto le nostre richieste non sarebbe venuta meno quella sicurezza che garantisce il corretto svolgersi delle operazioni ai tavoli e delle attività connesse al gioco e, probabilmente, non si sarebbe verificato quel grave e spiacevole episodio di furto registrato negli ultimi tempi nella sala delle slot machine.

Più di un anno fa – continuano i due consiglieri di Fratelli d’Italia – avevamo sollevato in Consiglio la problematica della carenza di controllori nel Casinò ed avevamo presentato un ordine del giorno in cui chiedevamo di rivedere la delibera che stabiliva la riduzione dell’organico del Corpo speciale dei Controllori: purtroppo quell’ordine del giorno è stato bocciato dalla maggioranza e, quindi, non è stato preso alcun provvedimento che potesse scongiurare la situazione attuale. E siamo ritornati sull’argomento anche pochi mesi fa denunciando nuovamente le problematiche legate alla carenza di organico. Ma dall’Amministrazione nessuna risposta, perlomeno fino ad oggi con l’indizione di questo concorso pubblico.

Ci chiediamo, – concludono Lombardi e Berrino – e lo chiederemo direttamente al Sindaco Biancheri in uno dei prossimi Consigli comunali, come mai le nostre richieste a tutela degli interessi del Casinò sono sempre state inascoltate ma soprattutto chiederemo come mai solo oggi la Giunta ha deciso di correre ai ripari nonostante da tempo sia a conoscenza delle criticità legate alla carenza di personale».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.