Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Amministrative 2018, le considerazioni della lista Imperia Insieme sulla visita di Salvini

"Forse gli sarà sfuggito, ma lui ad Imperia doveva venire per sostenere il candidato del centrodestra e non per lanciare la prossima campagna elettorale in vista delle nuove elezioni nazionali"

Imperia. Ieri Matteo Salvini è sbarcato ad Imperia per sostenere la campagna elettorale del candidato alle prossime elezioni amministrative Luca Lanteri, il commento di Luca Volpe di Imperia Insieme:

“Solito bagno di folla, tanti selfie e cavalli di battaglia come se piovessero, insomma il solito carrozzone mediatico della Lega. Il dato rilevante riguarda il contenuto della sua visita Imperiese. Ha tenuto un’arringa elettorale a tutto braccio, parlando del Governo, dei Commissari Europei, del MoVimento 5 Stelle, del Presidente della Repubblica, di quanto siano bravi a governare la nostra Regione, ma di Luca Lanteri? Cosa ha detto di Luca Lanteri? Praticamente niente, gli ha fatto gli auguri per “una stagione estiva non miracolosa, per una città più bella, più pulita e ordinata con turisti paganti” e poi ha aggiunto “domenica votate Lega perché non ne posso più di vedere parlare Renzi”. Fine del discorso.

Ora, forse gli sarà sfuggito, ma lui ad Imperia ci doveva venire per sostenere il candidato del centrodestra e non per lanciare la prossima campagna elettorale in vista delle nuove elezioni nazionali. Caro Matteo, Imperia non ha bisogno di sermoni leziosi che riguardano il programma della Lega, Imperia ha bisogno di una persona capace che la faccia uscire dalla situazione di stallo nella quale è piombata negli ultimi anni.

Hai fatto esplicitamente capire che “Imperia merita di guardare avanti e non merita di avere qualcuno che guarda al passato”, ebbene Matteo, quella persona purtroppo per te non è Luca Lanteri bensì Claudio Scajola. Quattro volte Ministro della Repubblica Italiana con un bagaglio personale da fare invidia a molti pseudo politicanti. Tirato da più parti per la giacchetta, Claudio Scajola si è rimesso in gioco e a servizio della sua città. Si, Matteo, proprio lui, che anche quando era Ministro è sempre rimasto un Imperiese, molto legato alla sua terra, alle sue origini, alle sue tradizioni e alla sua gente.

Il 10 giugno andremo a votare, perché così si fa nelle democrazie. Saranno votazioni sovrane, dove liberi pensatori esprimeranno apprezzamenti o dissensi su chi li ha governati e su chi si appresterà a farlo per i prossimi cinque anni.
Imperia Insieme” con tutti i suoi 32 candidati si presenterà unita a fianco di Claudio Scajola. Desideriamo un radicale cambio di rotta e vogliamo guardare avanti. Saremo meno celebrativi ma certamente più di sostanza perché parliamo di problemi reali, legati alla nostra città e al nostro territorio, proponendo soluzioni reali, non programmi elettorali.
Grazie comunque per essere venuto, fa piacere sapere che almeno in occasione delle elezioni comunali la politica nazionale si ricorda che all’estremo ponente ligure esiste un capoluogo di provincia chiamato Imperia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.