Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Sanremo detenuti in carcere con il cellulare: l’allarme della Uilpa

Uno nascosto all'interno delle mutande mentre l'altro è stato lanciato fuori dalla finestra all'arrivo della Polizia Penitenziaria

Sanremo. “Dopo una costante attività investigativa, il cui contenuto è ancora coperto da segreto istruttorio, nella giornata di ieri il reparto di Polizia Penitenziaria della casa reclusione di Sanremo ha portato a segno una brillante operazione rinvenendo due telefoni cellulari, uno nascosto all’interno delle mutande di un detenuto italiano mentre l’altro, all’arrivo della Polizia Penitenziaria, un detenuto magrebino lo lanciava fuori dalla finestra”.

Lo riferisce Fabio Pagani – segretario regionale della Uilpa Polizia Penitenziaria – che commenta così: “Se plaudo alla buona notizia del ritrovamento dei cellullari, ovviamente non sfugge alla mia attenzione la circostanza che essi siano stati fraudolentemente e pericolosamente introdotti all’interno di un carcere, peraltro di particolare interesse per la sicurezza nazionale.

La Polizia Penitenziaria è costretta quotidianamente ad affrontare immani difficoltà, anche nel contrasto alla criminalità organizzata e alla minaccia terroristica incombente, pagando direttamente il prezzo delle inefficienze gestionali del Dap e della sostanziale assenza della politica, che ha indotto la scrivente organizzazione sindacale a congelare i rapporti con la direzione di Sanremo da circa un anno – in attesa di conoscere gli sviluppi investigativi sulla preoccupante vicenda – conclude Pagani – colgo l’occasione per rivolgere il plauso della Uil alle donne e agli uomini della Polizia Penitenziaria di Sanremo esortandoli a proseguire senza sosta con la consueta perizia nell’impegno istituzionale tenendo sempre a mente che 200 anni di storia non potranno essere offuscati da qualche inavveduto burocrate di passaggio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.