Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Portosole si conclude la “HAT Pavia-Sanremo 2018″, Capra: “La prima edizione è andata bene” fotogallery

E' riuscito il nuovo viaggio-avventura organizzato da Over2000riders

Più informazioni su

Sanremo. Si è conclusa nella città dei fiori la HAT Pavia-Sanremo 2018, il nuovo viaggio-avventura
organizzato da Over2000riders.

“E’ andata bene la prima edizione di questa manifestazione di turismo adventouring. Siamo partiti da Pavia, ci siamo infatti trovati  venerdì pomeriggio per le registrazioni alla Riso Scotti. Dopodiché siamo partiti dalla piazza del Municipio a Pavia sabato mattina. Attraverso le strade lungo la pianura e l’argine del Po e attraverso gli Appennini abbiamo attraversato le provincie di Pavia, Alessandra fino a Sassello, dove ci siamo fermati dopo 210 km - racconta Corrado Capra, presidente di Over2000riders e coordinatore della Federazione Motociclistica Italiana per la disciplina del Turismo Adventouring - Un gruppo di avventurosi, ieri sera, alle 23, è partito e guidando per tutta la notte e la giornata di oggi è arrivato a Sanremo, facendo altri 240 km attraverso l’Appennino e le strade dell’Altare-Mallare, lungo lo sterrato della Colla di San Giacomo fino a Garessio, proseguendo poi verso la provincia di Savona e Imperia. Gli altri invece sono partiti questa mattina presto, verso le 6, e sono arrivati qua nel primo pomeriggio spinti dalla loro passione”.

90 motociclisti appassionati sono perciò giunti a Portosole dopo aver percorso alcune tra le più belle ‘strade bianche’ che dalla Pianura Padana scendono lungo la Via Francigena fino a Sanremo. Dalla Riso Scotti, sono infatti partiti i partecipanti che hanno seguito un tracciato che ha attraversato Lombardia, Piemonte e Liguria alla scoperta di paesaggi incantevoli, borghi ai più sconosciuti che racchiudono tra le loro mura storiche secoli di leggende, patrimoni culturali e ambientali, oltre ad incredibili tradizioni enogastronomiche.

“Sono stati 90 i partecipanti iscritti tra cui anche stranieri, come francesi e svizzeri, 8 i giornalisti, per cui possiamo dire che la prima edizione è andata bene. Abbiamo poi avuto il piacere di essere ospitati da Portosole nella città di Sanremo che ringraziamo perché ci ha offerto la disponibilità di questo piazzale in mezzo  alle barche, che sono un altro strumento di avventura. Come primo bilancio direi perciò che è positivo. Non ci sono stati particolari problemi o incidenti di rilievo. Direi che ci sarà una seconda edizione se i nostri soci si iscriveranno e parteciperanno al percorso della nuova avventura” – afferma Capra.

HAT Pavia-Sanremo è dunque solo il primo dei tre eventi che nella stagione 2018 animeranno il calendario HAT Series, un insieme di eventi Adventouring basati sui valori di avventura, solidarietà e passione, con l’obiettivo di divertire gli appassionati dell’avventura in moto. “Organizzeremo altri eventi la Sanremo – Sestriere a fine giugno e a settembre la Hat Hardalpitour, uno degli eventi più grandi di questa disciplina che vede quasi 500 iscritti tutti gli anni. Invitiamo perciò tutti gli appassionati ad informarsi ed a partecipare” - conclude Capra. Al traguardo gli iscritti hanno ricevuto gli attestati di partecipazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.