Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Imperia si conclude il tour sulla Rigenerazione Urbana

Il nuovo Disegno di Legge migliora la qualità della vita dei cittadini, qualifica la città esistente, tutela l'attività agricola e rigenera le aree dismesse

Imperia. Con l’incontro del 20 aprile ad Imperia, organizzato dall’Assessorato all’Urbanistica e Pianificazione Territoriale, si è concluso il tour di presentazione nelle provincie liguri del nuovo Disegno di Legge Regionale sulla “Rigenerazione urbana e recupero del territorio per attività agricole”.

La crisi economica e finanziaria che da dieci anni sta interessando il settore dell’edilizia e tutto l’indotto, segna la fine di un’epoca e richiede il ripensamento degli obiettivi attraverso un ambizioso progetto di rigenerazione sostenibile della città, del territorio e di conseguenza degli strumenti e della normativa per il governo delle trasformazioni urbanistiche. E’ dunque oggi priorità assoluta, prima di trasformare ulteriormente il territorio, dare utilità a quello male o sotto utilizzato. Allo stesso tempo è necessario valorizzare il paesaggio, in particolare, quello agricolo, per la sua specificità e la sua utilità intrinseca, per la qualità di vita, per la biodiversità e per le risorse che genera.

La Federazione Architetti PPC Liguria vuole significare il positivo comune riconoscimento sull’importanza di una legge che promuova la rigenerazione urbana ed il recupero dei territori agricoli e al lavoro svolto dagli uffici della Regione Liguria nella fase concertativa, attraverso il percorso partecipato di collaborazione alla discussione del disegno di legge con le Federazioni, gli
Ordini professionali, gli Enti e le Associazioni interessate.

Il contributo della Federazione pone l’attenzione sulla complessità dei programmi di rigenerazione urbana e di recupero del territorio agricolo intesi in senso ampio ed integrato comprendente quindi, aspetti sociali, economici, urbanistici ed edilizi, con lo scopo di:
migliorare la qualità della vita dei cittadini;
- qualificare la città esistente;
favorire la mobilità sostenibile;
promuovere e tutelare l’attività agricola, il paesaggio e l’ambiente, contenere il consumo di
suolo quale bene comune e risorsa non rinnovabile;
rigenerare le aree agricole dismesse od obsolete, favorire il ricambio generazionale in agricoltura e lo sviluppo dell’imprenditorialità agricola giovanile.

Il nuovo Disegno di Legge “Rigenerazione urbana e recupero del territorio per attività agricole” è stato approfondito dagli Ordini Territoriali Liguri attraverso il lavoro delle Commissioni Urbanistiche. I documenti prodotti sono condivisi dalla Federazione Architetti PPC, che si fa carico di presentarli agli Assessorati competenti della Regione Liguria quale contributo tecnico, con il consueto intento di rafforzare la reciproca collaborazione e concertazione nel percorso di approvazione del testo di legge definitivo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.