Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Winners Rally Team canta sulle prove speciali del 65° Rallye Sanremo

Schiera tre equipaggi nella gara valevole per il CIR e due nella gara di contorno, la competizione che ripercorre le prove speciali del rally tricolore nella giornata di sabato

Più informazioni su

Sanremo. Seconda gara del Campionato Italiano Rallye Winners Rally Team si prepara ad affrontare la trasferta al 65° Rallye Sanremo (ed al contemporaneo 10° Sanremo Leggenda), schierando tre equipaggi nella gara valevole per il CIR e due nella gara di contorno, la competizione che ripercorre le prove speciali del rally tricolore nella giornata di sabato. Il primo equipaggio a lasciare la pedana di partenza sarà quello formato da “Mattonen”-Giulia Taglienti (#11), reduci da una buona prestazione alla gara inaugurale al Ciocco nella quale hanno chiuso al 44° posto assoluto, primi di Classe N4 con la loro Mitsubishi Lancer EVO X. Sia per “Mattonen” sia per la sua navigatrice si tratta della prima esperienza nella gara della Città dei Fiori. Gara di massima importanza per Riccardo Canzian-Andrea Prizzon(#25), che avranno a disposizione la Renault Clio R3 Tcurata da Gima Autosport con la quale hanno concluso 22esimi assoluti al Ciocco e terzi di Classe e quarti di Trofeo Renault Clio Top con il rammarico di aver foratoa cinque prove dal termine, proprio nel momento in cui erano passati al comando della serie promossa da Renault.

Per il pilota pavese, quindi, una gara che ha il sapore del riscatto per recuperare punti importanti sia per il Trofeo Renault Clio R3 Top, sia per il Campionato Italiano Rally Due Ruote Motrici. Per Canziansi tratta della terza partecipazione alla gara del Ponente Ligure, avendo disputato il rally “moderno” lo scorso anno con una Clio R3T, chiudendo secondo di Trofeo Renault e di Classe R3T, mentre il suo esordio su queste prove speciali avvenne nel 2016 quando vinse la Classe Fino a 2000 e conquistò il nono posto assoluto nello “storico” con la Opel Kadett GT/E. Gara di apprendistato per il giovane e velocissimo figlio d’arte Gianluca Luchi (#70), reduce dalla recente delusione del ritiro al Rally del Pizzocchero, che cercherà di cancellare con un buon risultato al 65° Rallye Sanremo dove inizia la sua avventura nel Trofeo Twingo Top, affiancato dall’esperta Daiana Ramacciotti, con la quale divide l’abitacolo per la prima volta. Per Gianluca Luchisi tratta dell’esordio a Sanremo, mentre la navigatrice toscana è alla sua terza esperienza sulle strade liguri. Nella giornata di sabato 14 aprile, sulle stesse prove del rally tricolore, si corre il 10° Rally Sanremo Leggenda, gara in cui Winners Rally Team schiera due equipaggi.

Il primo a percorrere le speciali di sabato 14 aprile sarà quello formato da Dino Romano-Paola Valmassoi (#514) che avranno a disposizione una Fiesta R2B. Per il pilota-preparatore torinese si tratta del rientro in gara dopo un’assenza dalle corse durata cinque anni, quando disputò il Trofeo Suzukial volante di una Swift. Il Rallye Sanremo 2008 è invece l’ultima gara che il Dino Romano disputò con Paola Valmassoi a fianco, chiudendo 36° assoluto, vincendo la Classe con una Citroën C2 R2B. Meno lungo il digiuno della navigatrice che il mese scorso ha disputato il Terzo Cap Corse Historique, chiudendo settima assoluta e prima di Classe e del Femminile sulla Porsche 911 Carrera RS di Luisa Zumelli.

Da segnalare, inoltre, che Paola Valmassoicompare nella sezione storica dell’albo d’oro del Rally di Sanremo, avendo vintola gara nel 2010 dettando le note ad Enrico Brazzoli(altro pilota Winners Rally Team) su Porsche 911. Chiudono la striscia delle partenze degli alfieri del Winners Rally Team Fabrizio Schenardi-Fabio Farinella(#537) che avranno a disposizione una Volkswagen Polodi Classe Racing Start. Per Schenardiè la prima gara della stagione e la seconda volta a Sanremo (la prima fu nel Leggenda del 2013 con una Seat Cordoba), mentre per il navigatore canavesano è la terza gara della stagione, ma non ha mai corso a Sanremo. La gara entra nel vivo alle 20 di giovedì 12 aprile con le verifiche sportive che si tengono al Palafiori di Corso Garibaldi a Sanremo. Dalle 20.30 sino alle 23.30 di giovedì 12 aprile si svolgeranno le verifiche tecniche in Piazzale Adolfo Rava (dove è collocato il Parco Assistenza).

La gara prenderà il via alle 15.36 di venerdì 13 aprile dal Controllo Orario posto all’uscita del Parco Assistenza di Piazzale Adolfo Rava. Da qui i concorrenti raggiungeranno Porto Sole dove affronteranno la Prova Spettacolo su un percorso di 635 metri da effettuare quattro volte. Terminata la Prova Spettacolo le vetture si dirigeranno verso Piazza Borea D’Olmo(davanti al Teatro Ariston) per un riordino che durerà 2.15′ a partire dalle 15.57. Anche in questa occasione è possibile un fugace incontro con piloti e navigatori. Dopo il Parco Assistenza di 30′ delle 18.17. Da quel momento la corsa entra nel vivo con le prime tre prove speciali di Vignai (km 14.31, ore 19,26), Bignone (km 10,62, ore 19.55) e San Romolo (km 14,24, ore 20.54) per ritornare a Sanremo alle 21.15 per il breve riordino (appena 15′) davanti al Forte di Santa Tecla,rientrare nel Parco Assistenza per settare le vetture per le due prove in notturna ovvero la Mini Ronde(km 29,12, ore 23.08) che in pratica unisce Vignai e Bignone e la ripetizione della San Romolo alle 0.22 di sabato mattina. Rientro a Sanremo all’1.17 per mezzora di lavoro dei meccanici e ingresso al Palafiori alle 1.52 per il riposo notturno.

Sabato 14 aprile si inizia alle 10.30 uscendo dal Parco Notturno del Palafiori, un veloce passaggio in Parco Assistenza (15 minuti) per sistemare gli assetti e montare le gomme giuste in base alle condizioni meteorologiche e si parte verso l’entroterra di Imperia per le tre prove in programma nella mattinata: Testico(km 14,24, ore 11.54), San Bartolomeo(km 10,53, ore 12.20) e Colle d’Oggia (km 7,89, ore 12,38) per ritornare in Piazza Borea D’Olmo alle ore 13.42 per un riordino di due ore, passare quindi in Parco Assistenza per sistemare le ultime cose in vista della prova finale, la più lunga di tutta la gara con i suoi 34,45 km che alle ore 17.21 va da Testico a Colle d’Oggia riunendo senza soluzione di continuità le tre prove del mattino. A quel punto i concorrenti ritorneranno verso Sanremo, un breve passaggio in Parco Assistenza per rendere lucide e scintillanti le vetture ed affrontare la pedana davanti al Casinò fra bollicine di spumante e inno nazionale per salutare il vincitore del 65° Rallye Sanremo. La gara misura 491,25 suddivisi in 10 Prove Speciali per un totale di 152,20 cronometrati.

10° Sanremo Leggenda– Il “Leggenda” ricalca la gara del CIR, differenziandosi principalmente per il percorso ridotto della gara e la concentrazione temporale nelle giornate di venerdì e sabato. Le Verifiche Sportive si svolgeranno al Palafiori venerdì mattina dalle 9 alle 10.30 e dalle 12 alle 13.30. Le Tecniche, presso il Parco Assistenza, sono in programma dalle 9.30 alle 11.00 e dalle 12.30 alle 14.00. Si parte sabato mattina alle 7.40 dal Parco Assistenza di Piazzale Adolfo Rava per raggiungere l’entroterra di Imperia e affrontare le tre prove speciali: Testico (km 14,24, ore 8.44), San Bartolomeo (km 10,53, ore 9.10) e Colle d’Oggia (km 7,89, ore 9,28) per ritornare in Piazza Borea D’Olmo alle ore 10.32 per un riordino di 1.30, passare quindi in Parco Assistenza per sistemare le vetture in vista della ripetizione delle Prove Speciali: Testico(km 14,24, ore 13.41), San Bartolomeo(km 10,53, ore 14.07) e Colle d’Oggia (km 7,89, ore 14,25). I concorrenti del 10° Sanremo Leggenda saranno primi a festeggiare la loro gara sulla pedana davanti al Casinò a partire dalle ore 15.55 di sabato 14 aprile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.