Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, le dichiarazioni di Deborah Murante riguardo la lettera degli alunni al sindaco Ioculano

"Ci dispiace leggere ancora oggi ma soprattutto ieri di queste affermazioni riguardanti la mensa scolastica"

Ventimiglia. Scrive Deborah Murante, presidente dell’associazione genitori della provincia di Imperia.

  “In riferimento alla lettera dei ragazzi inviata al Sindaco l’Associazione Italiana Genitori A.ge nella Provincia di Imperia vuole fare alcune precisazioni riguardo le loro considerazioni silla mensa.

Ci dispiace leggere ancora oggi ma soprattutto ieri di queste affermazioni riguardanti la mensa scolastica.!Proprio ieri l’Associazione era presente in mensa. Non ha riscontrato nulla di anomalo se non le voci degli adolescenti che alla fine sono anche tanto simpatiche anche se onestamente il caos era eccessivo. Eravamo presenti in sostituzione ai vostri genitori, eravamo lì per il vostro benessere perché tutti questi disagi che avete elencato non li avete raccontati a noi? Noi abbiamo trovato tutto nella norma, servizio veloce, le porzioni abbondanti e anche con il bis della pasta.

La frutta era ottima ma non è stata consumata, è vero le zucchine non erano appetibili ma bisogna provare per migliorare e come è nostra consuetudine, abbiamo fatto subito la segnalazione. Non vogliamo entrare in merito agli scuolabus ma per quanto riguarda la mensa mi dispiace contraddirvi, ciò che avete dichiarato non lo trovo veritiero, alle 13,45 eravate tutti in fila per uscire in cortile quindi non ci sono stati cambiamenti nello scodellamento anzi direi che considerando la situazione stanno affrontando tutto in maniera esemplare.

È chiaro che avete un disagio per la chiusura della vostra scuola ma sono poche settimane e poche ne mancano per la fine dell’anno forse bisognerebbe avere un po’ più di comprensione e pazienza in modo che le bidelle, le insegnanti e le scodellanti possano lavorare meglio per voi. La decisione della chiusura della scuola e stata presa per ovvi motivi…. la vostra sicurezza, che secondo noi è la priorità di noi genitori e se questo porta un po’ di disagi bisognerebbe solo avere un po’ di pazienza e tutto si sistemerà al più presto.

Vi racconto la situazione di Taggia che per identici motivi due anni fa si e dovuto decidere di chiudere una scuola primaria. Hanno avuto bambini e genitori maleumore e dipiacere ma per lo meno ora sono ospiti di una scuola più sicura e nel frattempo i lavori di ristrutturazione proseguono per far sì che al più presto si riprendano la loro scuola. Ci spiace che ieri eravamo lì per voi e non ci avete raccontato nulla . Noi onestamente dobbiamo dichiararlo ai genitori… non ci sono sembrati turbati i vostri figli e non abbiamo neanche percepito un loro malessere altrimenti saremmo intervenuti subito.

Forza ragazzi ormai mancano una manciata di giorni alla fine della scuola portate pazienza e speriamo tutti insieme che possiate tornare al più presto nella vostra tanto amata scuola”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.