Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, “Donna rifiorita” l’evento dedicato alla prevenzione

Una giornata, quella di domenica, che vivrà su due appuntamenti, entrambi al Forte dell’Annunziata

Più informazioni su

Ventimiglia. Trentacinque donne saliranno in passerella domenica (ore 18,00) al Forte dell’Annunziata in via Verdi, 41 a Ventimiglia in una sfilata di particolare delicatezza: molte di loro, infatti, hanno una storia da raccontare, storie di coraggio, di forza e di generosità, donne “rifiorite” dopo una grave malattia che sfileranno insieme a donne solidali per lanciare di unione e Rinascita.

Una giornata, quella di domenica, che vivrà su due appuntamenti, entrambi al Forte dell’Annunziata.
Si aprirà alle 11 con la Conferenza “Tumore al seno: dalla prevenzione alla Rinascita!” a cura del dottor Claudio Battaglia, Presidente della LILT Sezione Sanremo-Imperia, con gli interventi di Francesca Carè (Psicologa e psicoterapeuta Servizio LILT “La Rinascita”) e Deliana Misale (Consigliere Nazionale Europa Donna Italia e Referente Servizio LILT “La Rinascita”), per culminare alle 18 nel défilé.

“Donna rifiorita”, questo il titolo dell’evento, non è infatti una storia di abiti e modelle, bensì una storia di coraggio e di amore: una storia di una bellezza negata e persa, ma anche ritrovata.

Per loro, per celebrare queste donne, l’Associazione Controtempo, l’Atelier Raptus&Rose, il Comune di Ventimiglia, la Fondazione Casartelli-Perraro, LILT Sezione Imperia – Sanremo e il MAR hanno deciso di intrecciare i loro progetti di ben-essere per creare un evento unico.
Raptus & Rose non è solo un Atelier, ma un vero progetto che prende il nome di Moda Liberata.

Moda Liberata significa vestire tutte le donne, di tutte le taglie e di tutte le età celebrandone la diversità come valore assoluto.
Per ognuna di queste 35 donne, Silvia Bisconti, anima creatrice e appassionata di Raptus&Rose, ha accolto un tacito desiderio di bellezza e lo ha tradotto in oggetti da indossare, perché la Bellezza è vestire le donne ascoltando la loro anima.
La giornata è organizzata da Controtempo, un’associazione di “sognatori” che credono in quello che fanno e amano la propria città e le persone che la abitano. Per loro, il risultato più emozionante é osservare come, da “La Donna Rifiorita” si sia creato un gruppo che ha la possibilità di confrontarsi e creare un sentimento di unione per combattere la solitudine della malattia.

La stessa ha fortemente voluto che i fondi derivanti dalla raccolta di offerte venissero destinati alla LILT che, tramite la promozione del loro prezioso lavoro quotidiano, potrà, insieme all’assessorato ai servizi sociali, implementare un progetto studiato per la città di Ventimiglia.
L’intera iniziativa è stata anche patrocinata da Regione Liguria e, inoltre, finanziata da Comune di Ventimiglia, Fondazione “Casartelli – Perraro” e altre realtà locali private.

8aprile_2 IMG-20180406-WA0011

“Siamo orgogliosi di contribuire a questo importante evento dedicato alle donne e alla prevenzione del tumore – sottolinea il Dott. Armando Bosio, Presidente della Fondazione Casartelli Perraro – Abbiamo assunto questo impegno perché il benessere dei cittadini è uno degli obiettivi della nostra Fondazione. Le donne protagoniste della sfilata lanceranno un messaggio molte forte di rinascita e, insieme a loro, sarà fondamentale sostenere e valorizzare l’attività svolta sul territorio dalla Breast Unit, Asl 1 Imperiese”.

“Donne, Professioniste Medico, Pazienti Oncologiche, Istituzioni, Associazioni protagoniste/i Tutte/i di un Intenso messaggio di Forte Rinascita – afferma il Prof. Dott. Claudio Battaglia, Coordinatore Breast Unit Asl1 Imperiese e Presidente LILT sez. di IM Sanremo – un progetto di Coinvolgente Umanizzazione, di cui Siamo Profondamente Onorati di esserne parte”.

“Da Direttrice del MAR, sono onorata di accogliere un’iniziativa di tale sensibilità a termine del “Mese in Rosa” dedicata alla donna”, afferma Daniela Gandolfi “perché il Forte dell’Annunziata é un luogo di Arte, Bellezza e Cultura”.

“Si tratta di un’iniziativa che abbiamo fortemente voluto perché, oltre alla grande attenzione su un tema così sentito, il collegamento con i progetti della LILT avrà una ricaduta importante sulla nostra comunità perché il ricavato delle offerte per assistere alla sfilata sarà interamente devolute affinché venga avviato un progetto studiato per i nostri cittadini.” conclude il sindaco Enrico Ioculano.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.