Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Vallecrosia green”: in anteprima il progetto del candidato sindaco Biasi per una città a misura d’uomo

Efficientamento energetico, riduzione dei consumi e dei costi per una città più bella e pulita

Vallecrosia. Sviluppo economico e di conseguenza creazione di posti di lavoro, dai 100 ai 200 nei cinque anni di mandato: è questo il motore intorno a cui ruota il programma elettorale del candidato sindaco Armando Biasi che oggi, in anteprima assoluta, ha svelato a Riviera24 il progetto “Vallecrosia green”: un progetto ambizioso e innovativo, ma al contempo sostenibile dal punto di vista economico e soprattutto in grado non solo di rilanciare l’immagine della cittadina imperiese ma anche di migliorare la qualità della vita dei suoi residenti contribuendo alla formazione di cittadini consapevoli e impegnati per il bene della collettività.

armando biasi

“A Vallecrosia abbiamo oltre cento condominii a solaio piano”, spiega Armando Biasi, “La nostra idea è quella di metterli tutti in rete attraverso una progettualità dell’intera città che abbiamo chiamato “Vallecrosia green” per arrivare ad avere una quantità di superfici complessiva che possa essere utile per l’efficientamento energetico”. “Tutto questo”, aggiunge il candidato sindaco, “Porterebbe ad una riduzione dei costi e avrebbe una valenza sociale, culturale e ambientale che condurrebbe i cittadini e dunque la città ad un circolo virtuoso. Se ogni condominio, infatti, reinvestisse il risparmio ottenuto nell’arredo urbano dove è ubicato, avremmo una città con arredo innovativo e a misura d’uomo, mentre il privato si troverebbe valorizzato il proprio appartamento”. Un do ut des, insomma, in cui i premiati sarebbero sempre e comunque i cittadini che potrebbero vivere in una città più bella e pulita e al contempo veder acquistare di valore i propri immobili. Tutto questo andando incontro al futuro, attraverso l’applicazione del protocollo di Kyoto, che prevede un abbassamento dei consumi energetici e una svolta “green” per tutelare l’ambiente e, soprattutto, a costo zero per l’ente pubblico che potrebbe beneficiare di numerose sovvenzioni per dotare la città di impianti fotovoltaici da posizionare sui tetti dei condominii.

“Vallecrosia green” sarà dunque uno dei punti cardine del programma elettorale di “Cittadini in Comune. Biasi Sindaco”: un programma basato su un metodo che lo stesso Biasi chiama “5 Stelle 4.0 ovvero un metodo di condivisione continua e di massima trasparenza nei confronti del cittadino”. “Un programma”, spiega il candidato sindaco, “Che sia più incentrato solo ed esclusivamente sulla realizzazione di opere pubbliche, ma improntato sull’aspetto economico. Secondo noi è indispensabile che uno dei temi del programma sia lo sviluppo economico e la creazione di posti di lavoro. Fare un programma solo proponendo opere che costano e spesso diventano irrealizzabili proprio per l’aspetto economico, non basta e non serve più”.

Tra i progetti, sempre legato all’idea di miglioramento della qualità della vita, c’è poi quello di “spostare dal centro le attività rumorose e inquinanti”, anticipa Biasi, “Come già previsto dal piano regolatore che avevo predisposto nel quale tutta una serie di attività artigianali e industriali verrebbero delocalizzate nell’area che dalla via Romana raggiunge i confine con il comune di San Biagio della Cima”. Un altro modo per rendere il centro cittadino più vivibile e creare quell’immagine di “Città della Famiglia” di cui, al momento, Vallecrosia ha solo il nome.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.