Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

The Way: il progetto culturale per il centro di Ventimiglia parte dalla strada foto

Un giardino, una piazza, un gioco: tre tasselli di un unico mosaico per dare un nuovo volto alla città

Più informazioni su

Ventimiglia. E’ stato approvato in linea tecnica dalla giunta comunale il progetto di fattibilità tecnico economica “The way: un percorso culturale per Ventimiglia”, che prevede la riqualificazione del centro cittadino ed, in particolare, del quadrilatero compreso tra via della Repubblica, via Roma, via Firenze e via Cavour.

Il fine, si legge nella relazione illustrativa del progetto redatto dall’architetto Massimo Salsi di Bordighera, è quello di “riqualificare il centro abitato attraverso interventi di recupero delle pavimentazioni e dell’arredo urbano, promuovendo più in generale l’ambizioso obiettivo di determinare da un lato ” tipologie ” di elementi architettonici ripetibili anche al contorno e, dall’altro, identificare un’idea in grado allo stesso tempo di riqualificare il centro e di promuovere la città”. Un duplice obiettivo, dunque, che verrà raggiunto investendo 540mila euro nell’area, così come previsto dal quadro economico del progetto.

the way ventimiglia

Punto di partenza sarà l’Aurelia, “The Way”: la strada principale che caratterizza fortemente l’area. “Non sarà possibile identificare un’idea caratterizzante la città se non identificando la stessa, quale asse prioritario sul quale impostare il progetto”, spiega l’architetto, “Appare necessario dunque impostare una progettazione, almeno preliminare e di principio, ad ampia scala in base alla quale promuovere idee, soluzioni alternative, propositi pianificatori e sperimentazioni progettuali in grado di promuovere un pensiero nuovo, un archetipo in grado di trasformare una strada d’asfalto, caotica e disordinata, nel salotto della più bella città del mondo”.

Obiettivo strategico, dunque, quello di trasformare una strada d’asfalto, quotidianamente affollata, in un percorso culturale nel “quale il viandante potrà trovare un motivo per vivere la quotidianità, la cultura, lo svago in una città di confine, ponte tra culture e popolazioni perennemente cangianti”.

Tre le idee prioritarie, tasselli di un unico mosaico, sulle quali si basa la proposta progettuale: un giardino, una piazza, un gioco. In primis il “giardino lineare” che verrà creato lungo l’asse stradale di via della Repubblica e che sarà “pensato quale propaggine dei Giardini Hambury, ad essi connesso attraverso una sorta di ” stargarte”, porte virtuali in grado di trasportare il turista, confuso tra i negozi ed il mercato cittadino, nel giardino botanico luogo di bellezza senza fine”. Un giardino che potrà attirare botanici, fotografi, paesaggisti e semplici amanti del bello e della natura.

Una piazza per il mercato. L’idea è quella di creare una piazza frontistante il mercato coperto: “Un piazza particolare certamente, che sarà all’occorrenza strada carrabile, pedonale, luogo di ritrovo, spazio per improvvisazioni musicali e tanto altro ancora”.

Un gioco: The walk of fame. Il percorso potrà ospitare i nomi delle persone, degli enti e delle associazioni indissolubilmente legati al destino della città, che siano essi benefattori o cittadini onorari. “E’ cosi che Sir Thomas Hambury potrà avere il proprio nome riprodotto sulla ” Walk of fame ” della città di confine”, spiega l’architetto nella sua relazione, “La via dei famosi potrà ospitare anche, ad esempio, traccia del “Romanzo di Gregorio” di Francesco Biamonti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.