Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Sinistra in Comune per Imperia”, il candidato sindaco Lucio Sardi: “Il nostro è un progetto per la collettività” foto

"Imperia ha pagato prezzi altissimi perché si sono assecondati interessi privati"

Imperia. Lucio Sardi, 47 anni, commercialista, è il candidato sindaco della lista “Sinistra in Comune per Imperia“. La presentazione ufficiale è avvenuta oggi in via San Giovanni, nella sede del Pd.

lucio sardi

“Mi è stato chiesto di essere candidato sindaco e questo mi ha fatto molto piacere”, ha dichiarato Sardi, “Ringrazio le persone che mi hanno scelto e sostenuto in questa impresa. La nostra è una lista civica, ma di sinistra. Una lista che ha un progetto per la città, che si richiama al lavoro svolto in questi anni in Consiglio Comunale”.

Con Sardi, sono sette i candidati sindaci alle elezioni amministrative del comune di Imperia. Tre le liste di sinistra. Una spaccatura, quella della sinistra, che non è piaciuta allo stesso Sardi. “E’ una scelta avvenuta all’interno del gruppo che cinque anni fa faceva parte di “Imperia bene comune”. Una scelta che non abbiamo condiviso e contro cui abbiamo cercato di fare tutto il possibile, ma alla fine abbiamo dovuto prenderne atto”, ha dichiarato il candidato sindaco, “E’ una scelta politica, quella di costruire una lista connotata con il quadro politico nazionale: noi, invece, abbiamo costruito un progetto per la città e una lista per la città. Un progetto di sinistra aperto, che non fa distinzione e che cerca di costruire e fare proposte”.

Il progetto. “La nostra è un’idea di una visione comunitaria, nel senso di un’attenzione agli interessi collettivi”, ha spiegato Sardi, “Questa è una città che ha pagato prezzi altissimi perché si sono assecondati interessi privati di sviluppo che guardavano alla speculazione e non al bene di tutti. Noi abbiamo l’idea di costruire una città che ha servizi pubblici che sono tali fino in fondo, che ha una gestione pubblica delle questioni più complesse, come quella del porto turistico che può diventare una risorsa economica per questa città.
 Vogliamo che siano pubblici la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti perché in passato sono stati pagati prezzi pesanti e guardiamo ad una gestione del territorio che vada verso l’interesse collettivo e non agevoli interessi speculativi che in tanti anni hanno danneggiato la città”.

L’accusa a Claudio Scajola. Nel corso della conferenza stampa, Lucio Sardi ha accusato l’ex ministro Claudio Scajola, anch’esso candidato sindaco: “Imperia sta vivendo una crisi grandissima e pesante, perché porta a bilancio il fallimento di quel percorso politico che ha rappresentato Claudio Scajola, che è stato potentissimo. Ha deciso tutto su questa città e a un certo punto ha deciso in funzione del proprio percorso politico e delle proprie ambizioni romane. Una città che sta vivendo momenti drammatici e pensare di affidarsi a lui è com pensare al proprio futuro, guardando alle spalle”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.