Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Santo Stefano, il centro di raccolta di Amaie Energia apre a pieno regime

Per gli utenti di Riva Ligure e Santo Stefano al Mare un orario di apertura ampio e studiato per tutte le esigenze

Santo Stefano al Mare. Il sistema di raccolta dei rifiuti definito “porta a porta” è stato ormai attivato in molti comuni della riviera di ponente, con modalità tal volta leggermente diverse ma che abbracciano tutte la stessa filosofia, quella che vede nei rifiuti non più “spazzatura” di cui disfarsi, ma materiale da recuperare e riutilizzare, anche nell’ottica di avere più igiene, meno inquinamento, un risparmio di energia e di costi e una valorizzazione del territorio.

Per migliorare ulteriormente il sistema di raccolta “porta a porta” occorre trovare una soluzione per ridurre il problema degli abbandoni, soprattutto dei materiali ingombranti che vengono sempre più abbandonati accanto ai cassonetti o in strade poco frequentate, creando vere e proprie discariche abusive.
Nel loro percorso ambientalmente virtuoso, due comuni limitrofi, Riva Ligure e Santo Stefano al mare, hanno deciso di unire le loro forze per poter ampliare l’orario di apertura del Centro di Raccolta intercomunale (CRI) situato in Via Ortassi e per andare ulteriormente incontro alle esigenze dei cittadini e dei villeggianti.

Il centro infatti sarà aperto tutti i giorni (escluso i festivi) con i seguenti orari:
– Lunedì dalle 8:00 alle 12:00
– Martedì dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 18:00
– Mercoledì dalle 8:00 alle 12:00
– Giovedì dalle 8:00 alle 12:00
– Venerdì dalle 8:00 alle 11:00 e dalle 15:00 alle 18:00
– Sabato dalle 12:00 alle 18:00
– Domenica dalle 15:00 alle 18:00

“Siamo molto soddisfatti”, dicono i sindaci di Riva Ligure e Santo Stefano al Mare, Giorgio Giuffra ed Elio Di Placido, “perché insieme siamo riusciti nell’intento di migliorare il conferimento dei rifiuti ingombranti e pericolosi, dando comunque ai nostri cittadini un servizio con maggiori comodità, soprattutto in vista dell’estate. Entrambi i comuni, inoltre, hanno una vocazione turistica e per permettere anche ai turisti di far bene la raccolta differenziata, abbiamo pensato ad un centro di raccolta facile da raggiungere e aperto in giorni e orari comodi a chi parte nel fine settimana”.

Ma cosa si deve portare al CRI? Il Centro di Raccolta di via Ortassi è una struttura attrezzata per la raccolta e l’avvio al recupero di rifiuti che non vanno mai gettati nei cassonetti del secco, come ad esempio gli ingombranti (mobili, arredi, elettrodomestici, etc), i RAEE (Rifiuti elettrici, elettronici), i rifiuti speciali (inerti, batterie al piombo, vernici e solventi, etc), gli oli vegetali e minerali esausti. Inoltre al centro è possibile portare tutte le tipologie di rifiuto differenziato purché diviso correttamente.
Il conferimento è gratuito per tutte le utenze di entrambi i Comuni e per servirsi del centro basterà presentare un documento di riconoscimento o il proprio codice utente TARI. Informazioni, orari e numeri di telefono utili, sono presenti sui siti istituzionali dei Comuni
www.comune.santostefanoalmare.im.it
www.comunedirivaligure.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.