Sanremo, tunisino accoltellato alla schiena: si sospetta regolamento di conti nell’ambiente dello spaccio

Della vicenda si occupa la polizia

Sanremo. Ci sarebbero delle questioni legate allo spaccio di droga alla base dell’accoltellamento di oggi verso le 16 in via Dante Alighieri. Un tunisino di classe 1981, residente in quella strada, è stato raggiunto da due fendenti alla scapola destra.

Ad infliggere i colpi, secondo quanto ha spiegato alla polizia il ferito, un suo connazionale, del quale non ha voluto però fornire l’identità agli agenti. Come ha tenuto la bocca cucita a riguardo i motivi del diverbio. Ma visti i piccoli precedenti per stupefacenti dell’uomo, è proprio il suo riserbo a far propendere per l’ipotesi di un regolamento di conti legato alla droga.

Sembra che dopo il ferimento sia stato il figlio minorenne tra i primi a soccorrerlo, seguito immediatamente dagli operatori del 118. Dopo un primo ricovero al Pronto soccorso dell’ospedale Borea, vista la lieve entità delle lesioni, il tunisino è stato dimesso.