Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, ruba valigie a una coppia di turisti e poi le usa: ladro smascherato dalla polizia

Il reo, un cittadino marocchino di 43 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio, non è stato in grado di giustificare la provenienza della valigia

Più informazioni su

Sanremo. Si era conclusa in modo spiacevole la vacanza di una coppia di coniugi di Padova, venuta a trascorrere la Pasqua nella città dei fiori. I turisti, infatti, prima di lasciare la città si erano fermati a cena in una pizzeria nei pressi del lungomare Italo Calvino, lasciando imprudentemente i bagagli all’interno del cofano della loro autovettura. Al loro ritorno l’amara sorpresa: i bagagli erano spariti.

Prima di rimettersi in viaggio hanno dunque denunciato il furto alla Polizia di Stato, descrivendo con dovizia di particolari le fattezze delle valigie sottratte e il loro contenuto, che ammontava a svariate migliaia di euro, dato che erano state sottratte loro alcune pellicce e abbigliamento di marca. Gli agenti di polizia del Commissariato sanremese hanno subito acquisito e visionato le immagini delle videocamere cittadine, appurando ciò che i coniugi avevano raccontato loro; due soggetti, di cui uno presumibilmente straniero, avevano dapprima forzato il bagagliaio e poi, con le due valigie – una di colore rosso e una blu – si erano allontanati velocemente.

Uno dei due ladri però, ha commesso una leggerezza che gli è costata cara. Il giorno dopo, infatti, con la stessa valigia che aveva rubato, con fare sospetto percorreva la via antistante i locali del Commissariato P.S. di Sanremo. Fortuna ha voluto che l’agente impiegato nei servizi di vigilanza fosse lo stesso che aveva visionato le immagini e subito l’ha riconosciuto.
L’operatore di polizia ha dunque fermato il soggetto e, controllando la valigia che portava al seguito, ha avuto la certezza che fosse la stessa di quella vista nelle telecamere e il cui contenuto corrispondeva in toto a quello descritto dai coniugi in fase di denuncia.
Il reo, un cittadino marocchino di 43 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio, non è stato in grado di giustificare la provenienza della valigia che portava al seguito.

I poliziotti quindi, certi che l’uomo che avevano fermato fosse lo stesso che avevano visto nei filmati, decidono di perquisire il suo appartamento e ivi vi ritrovano anche l’altra valigia. Il reo è stato dunque denunciato per il reato di ricettazione.
I legittimi proprietari sono stati contattati dagli agenti di polizia e, contenti che i loro effetti personali fossero stati ritrovati, hanno ringraziato la Polizia di Stato per il lavoro svolto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.