Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, ruba una Vespa, rapina le poste e poi scappa sulla ciclabile: 67enne arrestato dalla Polizia foto

Colpo premeditato: l'uomo ha indossato i guanti per non lasciare impronte

Sanremo. Ha rubato una Vespa, trovata in via Lamarmora con le chiavi inserite. Poi ha sottratto il casco ad un secondo scooterista e si è recato presso gli uffici postali di via San Martino dove è entrato con il volto travisato, ha saltato il bancone, detto ai presenti, dipendenti e clienti, di stare tranquilli, e si è portato via tutti i contanti che ha trovato: 1100 euro presenti nelle casse. Infine è fuggito, prima sull’Aurelia e poi, sempre a bordo della Vespa, lungo la pista ciclabile, percorsa fino ai Tre Ponti.

giuseppe lodeserto

E’ questo, a grandi linee, il percorso compiuto da un pregiudicato 67enne residente a Sanremo da tanti anni, ma originario della provincia di Novara. Una vita di espedienti: piccoli furti, reati minori. Poi lo scorso 23 aprile, il “salto di qualità”: la rapina alle Poste di San Martino, compiuta senza armi in pugno, ma comunque premeditata, visto che l’uomo non ha mai tolto i guanti e nemmeno il casco, indossato per nascondere il volto e non essere riconosciuto.

Dopo pochi giorni di indagini, basate sulla visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza sia private che pubbliche, gli agenti della squadra mobile della Questura di Imperia, al comando di Giuseppe Lodeserto, sono risaliti all’autore della rapina e hanno ricostruito, centimetro per centimetro, il suo tragitto prima e dopo il colpo.

“Ai Tre Ponti abbiamo trovato un sacco nero con all’interno il casco e la giacca indossati durante la rapina e la busta nella quale aveva messo i soldi”, ha spiegato Lodeserto, “Ieri pomeriggio abbiamo eseguito il fermo dell’uomo con indiziato di delitto sia per il furto dello scooter che per la rapina”. La polizia ha anche perquisito l’abitazione dell’uomo, che vive in una zona centrale di Sanremo: sotto al letto, come nei migliori film, il 67enne aveva lasciato un trolley con all’interno abiti e una busta, con il logo delle Poste Italiane, contenente 800 euro. “Gli altri 300 euro frutto della rapina”, ha spiegato Lodeserto, “Li aveva già spesi tra macchinette e bar”.

Dopo aver tentato di dichiararsi innocente, il pregiudicato ha confessato tutto davanti agli agenti che lo hanno accompagnati in carcere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.