Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, premiati i vincitori del concorso “Poster per la pace” del Lions Club Matutia foto

Prime classificate le studentesse Fabiana Mirto e Giulia Sana. Vincitore d'eccezione lo studente Jiang Qipeng

Sanremo. Si è tenuta questa mattina presso il Forte Santa Tecla la premiazione del concorso “Un poster per la pace“, nato nel 1989 e promosso dal Lions Club Matutia.

Riviera24- Poster per la pace 2018

Si tratta di un concorso svolto a livello internazionale dai Club Lions che vede coinvolti oltre 100 mila ragazzi provenienti da ogni paese del mondo. Lo scorso anno a portarsi a casa la vittoria furono gli alunni della scuola sanremese Italo Calvino, quest’anno costretti a cedere il posto di primo classificato ad altri coetanei oltre i confini nazionali, nonostante ciò il Club Lions Matutia ha voluto premiare i ragazzi dell’istituto Calvino che si sono impegnati duramente. I disegni pervenuti in questa edizione 2018 sono stati 136, realizzati da ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 13 anni, basati sul tema della pace nel futuro; un tema ostico da trattare, nonostante se ne parli ormai quasi quotidianamente, ancor più difficile da disegnare, soprattutto per ragazzi giovanissimi che si sono trovati a rendere concreto un concetto astratto. Tutti i disegni partecipanti si sono distinti per la diversità l’uno dall’altro, seppur presenti alcuni elementi ricorrenti come la colomba, ma ogni alunno ha interpretato il tema a modo proprio.

A vincere le due studentesse Fabiana Mirto e Julia Sanna, rispettivamente con un disegno sulla zingara che vede il futuro del pianeta nella sua sfera di cristallo, mentre l’altro ritrae due cicogne intente a trasportare i nuovi nati di due paesi, portatori della futura pace. Per stabilire i vincitori sono stati presi in considerazione i criteri di precisione, esecuzione, attinenza al tema e soprattutto l’idea originale. Eccezionalmente è stato eletto un terzo vincitore, Jiang Qipeng, fuori concorso per via dell’età, per premiare il suo grande impegno nonostante un’esperienza di vita non facile. Premio per i tre vincitori un buono libri da 100 euro da spendere nelle librerie della città matuziana, mentre per gli altri partecipanti un attestato da portare a casa che permetterà loro di conservare un bellissimo ricordo di questa esperienza.

Il Forte Santa Tecla, concesso dalla sovrintendenza di Genova, nacque con scopo guerrigliero, mentre per l’occasione è stato trasformato in un luogo di pace, come evidenzia l’organizzatrice dell’evento: “Al posto di riempire i cannoni con i fiori, come recita la canzone, li abbiamo riempiti con 136 bellissimi disegni portatori di pace“.

Gli organizzatori prevedono per il prossimo anno un numero superiore di partecipanti, poichè altre scuole del luogo hanno fatto domanda per poter partecipare, segno del grande successo del concorso. Sono intervenuti l’assessore Costanza Pireri, la professoressa Alice De Andreis, il presidente del Club e don Claudio Fasulo, vice parroco della concattedrale di San Siro di Sanremo che ha rivolto agli alunni presenti una frase di Madre Teresa di Calcutta: “Siate le matite colorate nella mani di Dio”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.