Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, l’edizione 2018 del “Premio letterario Lions” è dedicata allo scrittore Italo Calvino foto

Organizzato dal Lions Club Sanremo Host e dal Lions Club Sanremo Matutia, è incentrato sulle prefazioni dedicate al celebre scrittore

Sanremo. Questa mattina è stata presentata la terza edizione del concorso letterario organizzato dal Lions Club Sanremo Host e dal Lions Club Sanremo Matutia, che quest’anno renderà omaggio alla figura dello scrittore Italo Calvino. Nelle due precedenti edizioni il concorso era stato dedicato a due importanti figure della letteratura italiana, Beppe Fenoglio e Cesare Pavese, mentre ora è la volta del celebre scrittore di origine sanremese.

Il “Premio letterario Lions” è riservato alle prefazioni dedicate al celebre scrittore e sono due le sezioni che verranno premiate: la prima riservata agli scrittori, mentre la seconda riguarderà i ragazzi delle scuole superiori. Oggi sono stati annunciati i finalisti del concorso per quanto riguarda la prima sezione: Paolo Cognetti, vincitore del premio Strega edizione 2017, e gli scrittori Gianni Riotta e Marco Politi. Il primo premio prevede un assegno di 2.000 euro.

Per quanto riguarda invece la sezione dedicata agli studenti, gli organizzatori fanno sapere che il livello delle composizioni si è rivelato particolarmente alto, sono 13 gli istituti scolastici coinvolti, 86 gli elaborati pervenuti e 15 quelli selezionati. Le scuole sanremesi che hanno partecipato sono l’istituto Ruffini Aicardi, sezione agraria e alberghiera e il liceo G. D. Cassini, a cui si uniscono numerosi istituti piemontesi. Il primo premio prevede un assegno di 1.000 euro in denaro e materiale didattico, 800 euro per il secondo classificato, 400 euro per il terzo, mentre per il quarto e quinto classificato un premio in libri ed ebook.

Italo Calvino è una figura centrale delle letteratura italiana, si è cimentato in tutti i generi letterari dando prova di una grande capacità espressiva, ha infatto scritto fiabe, racconti realistici, saggi filosofici e racconti cavallereschi. Si tratta di una figura nota in tutto il mondo, uno scrittore tradotto in tutte le lingue e studiato in tutte le scuole. Sanremo è la sua città di origine e non a caso molte delle sue opere sono ambientate nella sua terra natia e nel territorio circostante come “Il sentiero dei nidi di ragno“, il racconto “Formica argentina“, ma anche “Il visconte dimezzato“.

Calvino era molto legato a Libereso Guglielmi, allievo prediletto del padre Mario Calvino, che lo aveva preso sotto la sua ala dopo la decisione del figlio Italo di abbandonare il mondo della botanica per la letteratura. Calvino, che con lui aveva condiviso la giovinezza, dedicò alla figura di Libereso il racconto “Un pomeriggio, Adamo” in cui viene dipinto come un ragazzo molto giovane e selvaggio, completamente immerso nella natura, rendendolo una vera e propria figura internazionale. Proprio per questo profondo legame il premio letterario e l’evento “La forza della natura” hanno deciso di unire le proprie forze, dando vita a qualcosa di unico.

Libereso Gugliemi è una figura fondamentale per la città di Sanremo, nel 1979 aveva infatti convinto Calvino a donare alla biblioteca civica della città la biblioteca appartenuta alla sua famiglia. A partire dal 2005 lo spazio accoglie una mostra permamente sulla figura del grande scrittore e l’archivio della famiglia Calvino.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.