Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mercato auto: il 2017 è stato un anno d’oro, bene anche il 2018

Il 2017 è stato un anno ricco di novità positive, seguito da una partenza a razzo del 2018 che conferma il trend positivo degli ultimi anni

Più informazioni su

Il 2017 è stato un anno ricco di novità positive, seguito da una partenza a razzo del 2018 che conferma il trend positivo degli ultimi anni. Fatta eccezione per le auto alimentate a metano, che non hanno visto una particolare impennata, tutte le altre tipologie di alimentazione hanno registrato crescite più che soddisfacenti.

Trend oltre ogni aspettativa, bene anche i primi mesi del 2018

Il settore delle auto ha attraversato un anno particolarmente positivo: il 2017, infatti, ha permesso al mercato automotive di collezionare record su record, avvicinandosi persino ai numeri degli anni precedenti alla crisi economica. Nello specifico, l’Europa ha visto un totale di oltre 15.600.000 immatricolazioni, polverizzando i dati dell’anno precedente e arrivando a +500mila unità immatricolate: un balzo in avanti misurabile in un positivo +3,3%. Tale andamento più che positivo è stato registrato anche nei primi mesi del 2018: nonostante i primi mesi di solito non siano i migliori in questo senso, a gennaio e a febbraio il comparto delle auto ha registrato un ulteriore +3,4% con un totale di 177mila nuove immatricolazioni. Per quanto riguarda la tipologia di alimentazione, invece, sono state le auto a GPL, elettriche e ibride a conquistare il podio delle nuove immatricolazioni, rispettivamente con +26,5%, +38,6% e +71%; meno bene quelle a metano, ferme sull’1,6%.

Le cause alla base della crescita

Il trend positivo è legato a diversi fattori tra loro concatenati. Uno di questi è la maggiore fiducia verso aziende e privati, evidente da circa cinque anni a questa parte; concessionari e case produttrici hanno infatti spinto molto sul rinnovamento delle autovetture, incoraggiando l’acquisto da parte dei potenziali clienti. Anche la presenza di portali online specializzati influisce ormai non poco sull’andamento delle vendite: la vasta scelta e la possibilità di confrontare modelli diversi su siti come automobile.it semplifica e velocizza la fase di acquisto di auto nuove, basti pensare che il 75% degli italiani preferisce i siti di annunci del settore al classico concessionario. Un altro elemento da non trascurare è quello dei vantaggi fiscali che hanno favorito le società che effettuano il noleggio, che hanno toccato quota 18,6%.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.