Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mentone, operazione choc della polizia francese: donna africana incinta sbattuta giù dal treno

"Hanno appena applicato il protocollo, senza alcuna umanità"

Mentone. Più di 415.000 visualizzazioni su Facebook nel giro di una settimana con 8.800 condivisioni e una marea di commenti indignati.
Secondo quanto riporta Nice Matin, il movimentato arresto di una famiglia di migranti, del 27 marzo scorso, ha fatto scalpore sulla rete. I protagonisti erano i poliziotti del CRS, opposti a madre (incinta) padre e bambino piccoli, tutti africani.
L’uomo si rifiuta di presentare i documenti di identità e il tono del diverbio sale. Come la polizia cerca di far scendere dal treno questa famiglia proveniente da Ventimiglia, la scena si trasforma in lotta. Le urla si alzano: “Non toccare mia moglie, è incinta!” Esclama il padre. “Dammi il tuo bambino“, dice il CRS. Nella confusione, i passeggeri si risentono: “Per favore, ci sono bambini …”

riviera24 - police nationale crs

Gli autori del video sono stati a loro volta controllati. Quindi la madre incinta, ovviamente a disagio, viene fatta scendere sulla piattaforma, presa per braccia e gambe dagli agenti.

Queste immagini sono state girate con il telefono da Gaspard Flamand, Ulysse Goldman e Philémon Stines, tre studenti del primo anno all’IUT di Cannes, che stavano tornando da un reportage a Ventimiglia sulle associazioni di aiuto dei migranti.

“I CRS sono saliti da ogni entrata. Hanno individuato le persone di colore e li hanno controllati. Ma di fronte a una famiglia e una donna incinta, hanno appena applicato il protocollo, senza alcuna umanità. Era assurdo vederli come minacciosi e violenti – hanno dichiarato i giovani al quotidiano nizzardo – La maggior parte dei passeggeri era scioccata”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.