Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lo sciopero delle ferrovie francesi potrebbe durare fino ad agosto

I sindacati d'oltralpe: "il governo continua a non ascoltarci"

Più informazioni su

Brutte notizie per i tanti pendolari che si recano a lavorare in Francia, utilizzando i treni della SNCF. Secondo Le Parisien, l’estensione della protesta sarà all’ordine del giorno della riunione sindacale interdipartimentale, Unsa, Sud Rail e CFDT prevista per la prossima settimana. “Stiamo studiando un calendario, vogliamo avvisare i francesi il prima possibile in modo che possano organizzare le loro vacanze”, ha detto oggi una fonte sindacale.

E’ una decisione che viene in seguito al rifiuto del Primo Ministro transalpino di incontrare i sindacati “per poter definire elementi di metodo per condurre una negoziazione utile e proficua al sistema ferroviario, ai cittadini e ai ferrovieri”, scrivono la CGT, Unsa, Sud Rail e il CFDT in una lettera inviata a Edouard Philippe.

A questo proposito, Benjamin Griveaux, portavoce del governo, ha dichiarato che i negoziati saranno “con Elisabeth Borne, ministro dei trasporti responsabile del fascicolo”.Giovedì i sindacati hanno annunciato la sospensione delle discussioni con il ministro. “Questo governo non vuole negoziare, è lui che ci spinge ad estendere in luglio e agosto, ha detto un funzionario sindacale parigino. Ci aspettavamo uno sciopero ad oltranza, ecco perché avevamo presentato un calendario fino a giugno, dal momento che il governo continua a non ascoltarci, stiamo preparando quello per luglio e agosto “.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.