Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’istituto comprensivo Sanremo levante si candida alle azioni del Piano Operativo Nazionale

L’ obiettivo della Comunità Europea è quello di ridurre, entro il 2020 la dispersione scolastica entro i parametri del 20% e di potenziare le competenze chiave europee

L’Istituto Comprensivo Sanremo Levante si è candidato a diverse azioni Pon ottenendone i relativi finanziamenti. I Pon, (Piano Operativo Nazionale) sono progetti finanziati dalla comunità europea finalizzati a creare un sistema d’istruzione e di formazione di elevata qualità, efficace ed equo. Essi consentono alle scuole di accedere a risorse comunitarie aggiuntive rispetto a quelle già stabilite dalla “Buona Scuola”.

L’ obiettivo della Comunità Europea è quello di ridurre, entro il 2020 la dispersione scolastica entro i parametri del 20% e di potenziare le competenze chiave europee; anche il Miur si prefigge di prevenire e contrastare la dispersione scolastica, […] valorizzare la scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e in grado di sviluppare e aumentare l’interazione con le famiglie e con la comunità locale […] e l’apertura pomeridiana delle scuole”, nonché di innalzare lo standar delle prestazioni di tutti gli studenti.

Il progetto Pon Inclusione sociale lotta alla dispersione scolastica “Piedi per Terra, attualmente giunto alla sua fase esecutiva, consente alla scuola di ampliare notevolmente l’offerta formativa sia in orario extracurricolare, sia durante il periodo estivo. Il progetto si articola in svariati moduli, tutti gratuiti per gli alunni, alcuni dei quali si stanno svolgendo in strutture offerte da partner e collaboratori esterni. In particolare, sono in fase di realizzazione i seguenti moduli:
• Fare l’italiano, un progetto di recupero delle competenze in italiano scritto e orale ottenuto sperimentando un laboratorio di scrittura creativa sul tema “I giochi dei nonni” che si concluderà con un “Festival dei giochi di una volta”
• Le medie matematiche, un progetto di recupero e potenziamento per quanto riguarda le abilità di calcolo, tutto realizzato attraverso giochi matematici sia informatici che fisici
• Solvitur ambulando, un progetto in cui il trekking la geolocalizzazione e l’allestimento di siti internet consentiranno di mappare alcuni percorsi interattivi all’interno del territorio della Provincia di Imperia
• Tutti insieme integrabili, progetto che vede come partner la Polisportiva Integrabili; gli alunni della scuola secondaria effettueranno azioni di tutoraggio supportando studenti diversamente abili nello studio
• Progetto Musical: gli alunni porteranno in scena un musical
• Progetto Rugby: gli alunni si avvalgono di istruttori qualificati di rugby e di strutture esterne per apprendere i rudimenti in uno degli sport in cui lealtà è correttezza sono più importanti.

Come si può vedere l’ampliamento dell’offerta formativa si accompagna alla sperimentazione di tipo didattico: tutti i moduli progettuali usano infatti sistemi innovativi; e proprio l’innovazione didattica è uno dei criteri di scelta e degli approcci privilegiati dal Piano Operativo Nazionale.
Oltre a questi progetti, è in fase di realizzazione anche il progetto Atelier Creativi, per cui la scuola si è aggiudicata un importante finanziamento nell’ambito del Piano Nazionale della Scuola Digitale: in concreto, si procederà a dotare di sensori smart e intelligenti una serra situata presso l’Istituto “Aicardi”. In sostanza si tratterà di preparare e predisporre tali sensori che consentano il monitoraggio delle attività delle piante all’interno della stessa serra, dopo aver svolto alcuni studi propedeutici sul pensiero computazionale, sul ciclo delle piante e sulla robotica-agronica.

Il progetto prevede anche una serie di lezioni, che verranno effettuate, secondo il principio della Peer Education, da studenti dell’Aicardi, del Colombo e del Liceo Cassini sotto la supervisione dei docenti e con l’aiuto degli animatori digitali delle scuole coinvolte, si terranno sia presso la Pascoli sia presso il Colombo di Sanremo. Durante le lezioni gli alunni realizzeranno tra l’altro un piccolo sistema di compostaggio fai da te e un impianto elettronico-domotico all’interno della serra: sarà questo il momento conclusivo del corso.
La scuola ha ottenuto anche i finanziamenti per l’azione Pon “Competenze di base”; i relativi moduli progettuali saranno avviati il prossimo anno scolastico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.