Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La provincia di Imperia ricorda la Liberazione dal nazifascismo: tutte le celebrazioni del 25 aprile

Tante le iniziative per ricordare il coraggio degli uomini e delle donne partigiane, per riflettere sulla loro lotta in nome della democrazia e della Costituzione

Imperia. «Non è il mondo che ci aspettavamo ma continuiamo a combattere perché diventi il mondo che avevamo sognato». Così Carlo Smuraglia scrive nelle ultime pagine del libro-intervista Con la Costituzione nel cuore: un’emozionante conversazione con Francesco Campobello che ripercorrere la storia personale di Smuraglia, dalla militanza nella Resistenza fino al suo lavoro di avvocato e l’esperienza nel Consiglio superiore della magistratura. Un racconto su «storia, memoria e politica» il cui spirito, racchiuso tutto in quella frase, è stato assunto dall’Associazione nazionale partigiani d’Italia per portare avanti, in questo 25 aprile 2018, i valori dei combattenti per la libertà.

Settantatre anni dopo la conquista di quella libertà, tante sono le iniziative che domani si susseguiranno in tutti i Comuni dell’Imperiese per ricordare il coraggio degli uomini e delle donne partigiane, per riflettere sulla loro lotta in nome della democrazia e della Costituzione.*

Cervo. Come da consuetudine, il giorno dell’anniversario della Liberazione ci si ritroverà alle 13 al parco comunale del Ciapà per un pranzo in compagnia con musica e canti in ricordo dei partigiani che proseguiranno nel corso del pomeriggio. La festa – che vedrà Francesca Pilade alla voce e al basso e Giovanni Peirone alla chitarra –è stata organizzata dall’Anpi Golfo dianese, dalla Protezione civile Cervo ed è inserita nelle celebrazioni dei 7 comuni del golfo dianese.

Imperia. Nel capoluogo le celebrazione del 25 aprile avranno inizio alle 8.30 ai Piani di Imperia con la deposizione di una corona d’alloro al Monumento ai caduti civili e partigiani della Val Prino. Corone d’alloro saranno anche deposte alle 9 al Mausoleo della Resistenza al cimitero di Oneglia e alle 9.30 a quello di Porto Maurizio. I festeggiamenti proseguiranno alle 10 con l’officio della santa messa presso la chiesa di Cristo Re; alle 10.45 con un corteo che avrà inizio da piazza della Vittoria; e alle 11 con un incontro nella sala consiliare del Palazzo comunale, nel corso del quale interverranno il sindaco Carlo Capacci, Lorenzo Trucchi, due studentesse e il sindaco dei Ragazzi.

Riva Ligure. Le celebrazioni istituzionali in ricordo dell’anniversario della Liberazione avranno inizio alle 10.30, in piazza Matteotti. L’orazione ufficiale sarà tenuta da Fulvio Fellegara, segretario generale della Cgil Imperia. Presenti il sindaco Giorgio Giuffra e altre autorità.

Sanremo. Inizieranno alle 9.30 da piazza Colombo le celebrazioni del 25 aprile nella città dei fiori. Accompagnate da corpo bandistico locale, autorità sfileranno per le vie del centro, da via Matteotti fino ai monumenti ai caduti della Prima Guerra Mondiale, ai caduti di Cefalonia e a quello della Resistenza, con sosta e deposizione di corone d’alloro. Ai giardini Gino Napolitano (Pian di Nave) si svolgerà la cerimonia ufficiale con: benedizione per i Caduti e preghiera per la pace (ore 10.15); “Preghiera del ribelle” interpretata da Franco D’Imporzano (ore 10.30); intervento sui temi della Resistenza da parte di una studentessa della scuola media statale “Dante Alighieri” e degli alunni dell’IIS Marconi (ore 10.45); saluti dell’Amministrazione comunale (ore 11); e orazione Ersilia Ferrante, attivamente impegnata in associazioni cittadine culturali e di promozione sociale. La cerimonia si concluderà con l’esecuzione di “Fischia il vento” da parte della banda “Città di Sanremo”. La cittadinanza è invita ad esporre il Tricolore.

Taggia. Il programma delle celebrazioni della Liberazione prevede alle 9 il raduno presso il sagrato della Basilica della Madonna Miracolosa, alle 9.30 la celebrazione della Santa Messa e successivo corteo per la deposizione delle corone ai monumenti in via Ottimo Anfossi. A seguire: saluto della sezione Anpi dal presidente Massimo Corradi, saluto dei sindaci dei consigli comunali dei ragazzi, saluto del sindaco di Taggia Mario Conio e l’orazione ufficiale del magistrato Paolo Luppi. La cerimonia proseguirà con il corteo lungo via Mazzini e la deposizione della corona al monumento in piazza Eroi Taggesi. Nel corso della mattinata saranno nominati gli alunni vincitori del “Premio Erven”. La celebrazione sarà arricchita dall’accompagnamento musicale del coro scolastico dell’istituto comprensivo Taggia “Mille voci, una voce” e dalla partecipazione della banda musicale “Pasquale Anfossi”.

Vallebona. Le celebrazioni del 25 aprile avranno inizio alle 9.15 con ritrovo in località “Ortetto”. Dopo il saluto delle autorità, sarà deposta la corona d’alloro al Monumento della Resistenza. Seguiranno intervenuti e il tutto ci concluderà con un’esibizione della banda comunale.

Ventimiglia. La città di confine ricorda l’anniversario della Liberazione con una sfilata che partendo alle 10 da piazza Sant’Agostino asi concluderà presso i giardini pubblici con l’intervento di Vittorio Mazzone. Il corteo è organizzato dal Comune e dalle associazioni partigiane. Alle 15.30, invece, il Centro polivalente al Chiostro Sant’Agostino ospiterà il concerto “Duo De Monti”, con Lorenzo Romano al pianoforte e Marianna Rondello al violino (ingresso libero e gratuito).

*Sono citate soltanto le celebrazioni dei Comuni di cui ci è pervenuto il comunicato stampa.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.