Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

In Riviera si diventa mamma sempre più tardi: l’età media avanza a 31 anni e mezzo foto

In Liguria l'età più alta si registra a Genova (32,10), seguita da La Spezia (31,70) e Savona (31,60). Dati Eurostat

Più informazioni su

Imperia. Figli sì, ma tardi. Nel 2016 in provincia di Imperia le donne hanno aspettato fino a 31 anni e mezzo (trentun anni e tre mesi per la precisione) prima di diventare madri. È quanto emerge dalla fotografia scattata dal rapporto Eurostat che ha raccolto i dati sull’età media delle donne al momento del parto attraverso l’esame delle 1342 regioni Nuts 3* dell’Unione europea.

Il dato, tuttavia, non sorprende. Anzi, conferma un tendenza in atto già da qualche anno che non solo attesta quanto il primo parto tende a spostarsi sempre più in là negli anni (con cause e relative contaminazioni innumerevoli) ma anche quanto, e qui ripeschiamo i dati Istat pubblicati in autunno, la forza trainante della curva demografica territoriale non è più rappresentata dalle italiane bensì dalle straniere, con una media di 1,17 figli per le prime e 1,99 per le seconde.

L’Imperiese è però in buona compagnia e, addirittura, possiamo dire che può vantare numeri relativamente “più giovani” rispetto a quelli raccolti nelle restanti province ligure e nel resto d’Italia. 32,10 è infatti l’età media del parto a Genova, 31,70 a La Spezia e 31,60 a Savona. La media italiana è stata invece di 31,7 anni contro quella a livello europeo che si è fermata a 30,6 anni.

A livello nazionale, le due regioni del Medio Campidano e Nuoro, insieme a Parigi in Francia, Heidelberg, Stadtkreis in Germania, Bizkaia in Spagna e Byen København in Danimarca, hanno completato l’elenco delle regioni Ue in cui le donne hanno avuto in media 33 anni o più al momento della nascita dei loro figli. Non è un caso che per il dossier Eurostat le province italiane analizzate nella classificazione Nuts 3 pongono l’Italia nella parte “più anziana” della classifica Ue.

Le province italiane dove le donne hanno aspettato meno a fare figli sono Crotone e Siracusa, entrambe con 30,5 anni medi della madre al momento del parto. Nove sono del Sud (sette della Sicilia) e una sola si trova al Centro (Prato, a otto posti dalla più giovane con una media di 31 anni). Anche le mamme italiane più avanti con l’età sono al Sud. I primi quattro posti sono, infatti, oltre che di Medio Campidano e Nuoro, di Oristano e Ogliastra. Al settimo posto troviamo Cagliari. A completare il quadro sono le dieci province nelle quali la madre ha l’età media più elevata al momento del parto: Ascoli Piceno e Potenza, Monza e della Brianza e le due maggiori città: Roma (poco più “vecchia”) e Milano.

* Nomenclatura delle unità territoriali per le statistiche, micro aree utilizzate per analizzare dati stati stitici in maniera omogenea.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.