Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, i creatori della Casa Famiglia Pollicino nominati messaggeri di pace dell’Unicef foto

Un bel regalo di compleanno per la comunità che è stata anche nominata "Comunità amica dei bambini" e che ieri ha festeggiato i suoi primi 20 anni di attività

Più informazioni su

Imperia. Nazzareno e Ileana, i coniugi che nel 1998 hanno dato vita alla Casa Famiglia Pollicino, la sera del 27 aprile sono stati nominati “Messaggero di pace dell’Unicef”. La motivazione sulla targa consegnata stigmatizza in poche parole il significato di questa nomina voluta dalla presidente del comitato Unicef di Imperia Colomba Tirari: “Per la grande opera di tutela dei bambini più deboli e fragili“.

Un bel regalo di compleanno per Casa Famiglia Pollicino dei coniugi Coppola, alla quale ieri sera è spettato peraltro il primato d’essere nominata “Comunità amica dei bambini”, una novità per UNICEF, un onore che solitamente è riservato a scuole e città. Ieri per la prima volta questa benemerenza è stata assegnata a una comunità, per l’intenso impegno nelle attività di coinvolgimento e i laboratori che Casa Famiglia Pollicino organizza, tra i quali spicca la sala Musicale Noi, gestita dall’APF.

La presidente Unicef di Imperia ha così voluto offrire un segno di riconoscimento e stima a una realtà, la Casa Famiglia Pollicino, che da 20 anni opera sul nostro territorio assicurando accoglienza a bambini e ragazzi, circa 80, che in questi anni, per vari motivi, si sono trovati a vivere temporaneamente allontanati dalla famiglia d’origine. Contesto della nomina è stato il concerto “La voce dell’affido – Testimonianze e Musica” tenutosi ieri sera all’Auditorium della Camera di Commercio di Imperia.

L’evento è stato organizzato da A.p.F ONLUS associazione Progetto Famiglia in collaborazione con Imperia Musicale, con il partenariato del Comune di Imperia e il patrocinio dell’Unicef. Nel corso della serata si sono alternate testimonianze, sul palco o in video messaggio, dei “ragazzi” della Casa Famiglia di Sant’Agata di Imperia e i musicisti Niko e Daniele Cerchietti – Francesca Pilade e Giovanni Peirone – Ghiro – Chiara e Cristian.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.