Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Chiusura istituto Sant’Anna, la solidarietà della Confraternita delle Misericordie d’Italia e della Croce Azzurra

"Mai ci saremmo aspettati di dover discutere della chiusura di un fiore all'occhiello della vita socio-culturale del nostro paese, questa notizia la definirei un fulmine a ciel sereno" commenta da Roma il direttore Matteo Amato

Vallecrosia. In riferimento all’uragano sociale che ha interessato l’istituto Sant’Anna di Vallecrosia, un’espressione di vicinanze è stata manifestata direttamente dalla Confraternita delle Misericordie d’Italia, rappresentata in zona dalla locale Croce Azzurra.

“Il Movimento Nazionale delle Misericordie intende far proprio il messaggio che il Sommo Pontefice Giovanni Paolo II consegnò loro nell’udienza del 14 giugno 1986 che segnò un nuovo corso storico delle misericordie Italiane alla vigilia del terzo millennio; corso storico che le vede “Fautrici della civiltà dell’amore e testimoni infaticabili della cultura della carità”. La loro missione, da ben 8 secoli è diretta a soccorrere chi si trova nel bisogno e nella sofferenza, con ogni forma di aiuto possibile, sia materiale che morale. Assistenza e aiuto alla persona ed alla comunità sono da sempre gli scopi principali. La Confederazione riunisce oggi oltre 700 confraternite, alle quali aderiscono circa 670 mila iscritti.

Non è certo limpida la situazione del nostro istituto Sant’Anna, mai ci saremmo aspettati di dover discutere della chiusura di un istituto che si può definire fiore all’occhiello della vita socio-culturale del nostro paese, la notizia della chiusura a fine anno scolastico lo definirei un fulmine a ciel sereno” commenta direttamente da Roma, Matteo Amato, direttore della Croce Azzurra ed ambasciatore della Misericordia locale. “Attraverso i canali a nostra disposizione a supporto dell’istituto ed in particolare degli alunni, dei genitori e degli insegnanti, abbiamo attivato un meccanismo direttamente dalla sede Nazionale per far luce sulla vicenda della scuola che sembrerebbe parecchio articolata e poco chiara, non possiamo garantire nulla“, continua Matteo Amato, “ma cercheremo in qualche modo di supportare il nostro Istituto”.

In occasione della manifestazione di protesta, in programma per il prossimo 2 Maggio, sarà presente anche una delegazione della Misericordia con le ambulanze della Croce Azzurra e dell’Ordine Templare Cristiano Hugues de Payns di Dolceacqua

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.