Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Casinò, i croupier dichiarano lo sciopero: la settimana del rilancio parte azzoppata

Cisl, Snalc e Ugl criticano il calo degli incassi e le spese per consulenze. Nel weekend l'inaugurazione del Rouge & Noir

Sanremo. Salta il banco durante l’assemblea dei sindacati della casa da gioco municipale che si è tenuta questa mattina e a cui hanno partecipato le principali sigle Cisl, Snalc, Uil e Cgil.

Sotto accusa il calo di presente, circa 10 mila in meno rispetto ai primi quattro mesi del 2017, e quindi d’incassi. A dichiarare lo sciopero di tre giorni, con decorrenza da oggi pomeriggio, sono stati gli iscritti di Cisl, Snalc e Ugl, in maggioranza personale del reparto giochi tradizionali, in sostanza i croupier.

Il Casinò di Sanremo sta attraversando la crisi più generale che investe le case da gioco italiane e anche della Costa Azzura. Al primo gennaio 2018 era l’unico della Penisola a non aver dichiarato perdite.

Lo sciopero arriva proprio nel weekend in cui si inaugura il nuovo gioco del “Rouge & Noir“, variante del “Trente et Quarante”. Il tentativo di rilancio non parte nel migliore dei modi.

Giovedì prossimo intanto è previsto un consiglio comunale monotematico. Il sindaco Alberto Biancheri sta studiando le carte, in particolare le cifre relative alle consulenze che sarebbero state meno di quanto denunciato dai sindacati (oltre 2 milioni): 500 mila euro in tre anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.