Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, Paola Maccario presenta il “Diario dell’alpino Francesco Maccario”

La curatrice dialogherà con Corrado Ramella

Più informazioni su

Bordighera. Sabato 28 aprile, alle 17,30, presso la libreria Amico Libro di Bordighera, avrà luogo la presentazione del libro: “Diario dell’alpino Francesco Maccario. Il soldato che voleva arruolarsi alla Bocconi” a cura di Paola Maccario, Araba Fenice Editore. La curatrice dialogherà con Corrado Ramella.

Il libro- diario racconta la vicenda di un giovane alpino di San Biagio della Cima dai mesi del reclutamento, nel gennaio 1943, fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale e il rientro a casa. Il protagonista ci racconta in prima persona il disorientamento dell’8 settembre, la cattura da parte dei tedeschi, i campi di concentramento di Hohenstein e Amburgo. Ci racconta la sua vita in quella situazione, ma anche le sue paure e suoi stati d’animo, i suoi sogni, la sua “Resistenza” e la maturazione della sua coscienza civile.

Dice la figlia, curatrice del libro: “Mio padre si trovava lì, purtroppo a causa della censura nelle lettere non può descrivere cosa in realtà stesse facendo e non aveva ancora deciso di tenere un diario che iniziò a tenere dopo la sua cattura il giorno dell’armistizio, ma gli stati d’animo si intuiscono in maniera molto chiara, va ricercato il senso dentro frasi che apparentemente un senso non hanno, occorre saper leggere tra le righe. Si esprime con dovizia di particolari, a volte con toni molto puerili ma ricco di passione giovanile altre scarno e schematico; l’importanza di un diario è che immortala come una fotografia ciò che avviene in quel particolare momento, non è scritto a posteriori, non ci sono revisioni, lo stile passa in secondo piano e ciò che si descrive non è  scritto solo da un testimone di un fatto ma dal protagonista stesso. Per questo motivo il diario non ha subito correzioni ma è fedele copia dell’originale quadernetto scritto a matita.” Seguirà un piccolo rinfresco. Ingresso libero

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.