Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, onorevole Di Muro: “L’importante è avere un Governo, anche se non dovesse essere di centrodestra” foto

"Andrò a Roma ad occuparmi di questo territorio, ma il mio ruolo cambia a seconda se ci sarà o meno un Governo"

Ventimiglia. “Tanti mi chiedono se ci sarà o non ci sarà un Governo. Sinceramente nessuno mi ha chiamato a fare il ministro e probabilmente non mi chiameranno, dunque non so come sia la situazione attuale, né se abbiamo deputati tali per riuscire ad essere noi al Governo o se ci troveremo un altro governo differente. Mancano tanti seggi, alla Camera circa una cinquantina: la situazione è quindi difficile. Ma il voto dei cittadini è chiaro: i vincitori sono due, Lega e Movimento Cinque Stelle. Bisogna quindi iniziare a ragionare per capire se si può fare qualcosa in questo senso”. Lo ha dichiarato l’onorevole Flavio Di Muro a margine del party organizzato a Villa Eva Beach per festeggiare la sua elezione alla Camera dei deputati.

“Certo ci sarebbe piaciuto fare un governo di centrodestra con Salvini premier, magari con la Lega con la metà, se non di più, dei Ministeri”, ha aggiunto Di Muro, “Così sarà difficile farlo, ma l’importante è avere un governo”.

Il neo deputato ha ricordato la difficile situazione di Ventimiglia, che da oltre tre anni vive l’emergenza immigrazione e che, nelle ultime settimane ha conosciuto episodi di violenza, come la sassaiola tra migranti che ha coinvolto il quartiere delle Gianchette. “Sono andato dai residenti e ho detto loro chiaro: “Mi dispiace, non mi sono ancora insediato e non posso fare niente. E’ chiaro però che se sarò in maggioranza, avrò un rapporto tale con i ministri dell’Interno e della Difesa per arrivare ad avere una risposta nei prossimi mesi, ed è per questo che sono lì ed è per questo che mi avete votato”. Ovvio che se sarò all’opposizione avrò un altro ruolo, quello di rompere le scatole e presentare continuamente interrogazioni, mozioni, ordini del giorno, portando Ventimiglia su casi nazionali, ma non credo che un ministro degli Interni in quota Pd mi aprirà le porte”.

“Il mio ruolo da deputato varia dunque a seconda se c’è o meno il Governo”, ha concluso Di Muro, “Ma l’importante è quello che ho detto e promesso in campagna elettorale: io andrò a Roma ad occuparmi di questo territorio, della nostra provincia di Imperia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.