Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, no borders danneggiano sistema di videosorvaglianza in frontiera: oltre 8mila euro di danni

A rimborsare il Comune per gli atti vandalici subiti è stata l'assicurazione

Più informazioni su

Ventimiglia. Con un utensile in grado di tagliare l’acciaio, nella calda estate del 2015 ignoti hanno tranciato una guaina armata in metallo contenente i cavi delle due telecamere della sorveglianza urbana installate all’interno della galleria dei “Balzi Rossi”, a pochi passi da dove era stato creato il cosiddetto “presidio no borders” che ospitava attivisti e migranti in attesa di attraversare la frontiera.

Si tratta di uno dei tanti atti vandalici che il sistema di video-sorveglianza cittadino ha subito, in quell’area, nel momento in cui i solidali avevano creato l’accampamento poi sgomberato a fine estate. Anche nel poco distante piazzale De Gasperi, le telecamere erano state danneggiate tanto da essere diventate inutilizzabili: il trancio dei cavi di connessione del sistema con tutte le telecamere esistenti nell’area, oltre all’interruzione della trasmissione video, ha interrotto infatti anche il segnale video alla centrale della Polizia Locale.

A pagare i danni, sarà l’assicurazione, che al momento ha risarcito il Comune con € 8.126,12 (IVA inclusa).

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.