Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, il Marco Polo incontra don Rito Alvarez per discutere di narcomafie e sfruttamento dell’infanzia foto

Don Rito ha portato la sua esperienza su come la sua Onlus “Angeli di pace” abbia strappato l’infanzia dalla coltivazione delle piantagioni di coca in Colombia

Ventimiglia. Il 28 febbraio nell’aula Petrognani, si è svolto un incontro con le classi quinte del Marco Polo, allargato ad alcune classi prime, sul tema “Le narcomafie e lo sfruttamento dell’infanzia”.

L’iniziativa rientra nel pacchetto di eventi formativi che l’istituto propone sul tema della legalità. Il corpo docente e la nuova dirigente scolastica Antonella Costanza, ritengono assolutamente indispensabile nell’offerta formativa la presenza di un percorso didattico sul problema della legalità e delle mafie. Tale percorso didattico oltre a fornire un patrimonio di esperienza e cultura per gli allievi, rappresenta il cemento culturale con cui costruire il futuro cittadino.

L’incontro si è aperto con la presentazione di una clip tratta dal film “mission”, nella parte finale dell’opera i protagonisti affermano che “il mondo è anche come lo facciamo noi”, questo per i docenti è il senso della “cittadinanza attiva” o proattiva che il cittadino del terzo millennio dovrà coltivare e sviluppare: una partecipazione cosciente e consapevole nella società civile.

Don Rito Alvarez ha portato tutta la sua esperienza su come la sua Onlus “Angeli di pace” ha strappato l’infanzia dalla coltivazione delle piantagioni di coca in Colombia. Gli allievi hanno potuto vedere come ogni percorso di crescita o riscatto sociale ed umano passa sempre dalla cultura: l’infanzia violata colombiana ha scelto di “andare a scuola”, di “studiare” nell’oasi formativa della Onlus, struttura a cui hanno contribuito molte donazioni della società civile della nostra zona ponentina. Durante il seminario è stato presentato un ricco corredo fotografico che ha permesso di unire le parole ai fatti concreti. Nella parte finale si è svolto il dibattito che ben stimolato da Don Rito, ha visto la partecipazione interessata e curiosa di tutti gli allievi.

A questo incontro seguirà il 9 marzo un seminario sulle infiltrazioni mafiose nel Nord italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.