Quantcast

Ventimiglia, dalla vecchia alla nuova schedina del Totocalcio

L'evoluzione del Totalizzatore calcistico

Più informazioni su

Ventimiglia“Chi si ricorda la vecchia schedina del Totocalcio? Quando le partite si disputavano tutte contemporaneamente con inizio alle 15 di domenica ed era molto diffusa la coda al sabato al bar Imperiale di via Roma a Ventimiglia per giocare a due colonne al prezzo di 100 lire oppure ai più costosi sistemi di cui una parte del Montepremi, andava a finire tramite il Coni alle Società sportive.

La schedina più moderna collegata alla Sisal prevede la vincita con il 14 oltre al tradizionale 13 e la giocata vincente dei primi 9 punti iniziali, contiene spesso oltre alle squadre di Serie A, che anticipano e posticipano secondo il calendario anche squadre di Serie B e C e talora squadre internazionali. Due colonne con la partecipazione al 9 costano 2 euro. In attesa di conoscere quanto dai diritti televisivi arriva alle Società sportive, nella Città di confine non si gioca più la schedina, la più vicina ricevitoria è in funzione nella edicola-tabaccheria, inizio di via Col. Aprosio di Vallecrosia, poi a Bordighera e Sanremo. Segno dei tempi e utilizzo del computer per le giocate più varie” – afferma Eduardo Raneri.

Nella foto del prof. Raneri vediamo sopra, una schedina datata 5 – 10 – 1975 e sotto una recente del 10 febbraio 2018.(e.r.)

Più informazioni su