Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sventola il Tricolore a Bordighera: cerimonia solenne per le scuole organizzata dai Lions Club cittadini fotogallery

Sindaco Pallanca: "Bisogna avere il senso della nostra nazione, il senso della patria e soprattutto ricordare quelli che hanno sacrificato la loro vita"

Bordighera. Le scuole primarie dell’istituto comprensivo di Bordighera hanno partecipato alla “Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera” organizzata dal Lions Club Bordighera Otto Luoghi e dal Lions Club Bordighera Capo Nero – Host. I due club hanno omaggiato gli alunni delle classi quinte con 75 bandiere italiane.

Festa Tricolore a Bordighera

“Questa è una solenne cerimonia per ricordare il giorno dell’Unità d’Italia, la nostra costituzione e il nostro Tricolore”, ha esordito la professoressa Giannina Borelli, socia Lions, che ha brevemente spiegato ai bambini la funzione sociale dei club, impegnato nella promozione della salvaguardia dell’ambiente e della diffusione della cultura e della storia.

All’evento ha partecipato anche il sindaco Giacomo Pallanca, che dopo aver salutato i presenti si è rivolto ai bambini: “Festeggiare la bandiera vuol dire festeggiare la nostra nazione”, ha detto il primo cittadino, “La bandiera che noi oggi conosciamo nasce da un percorso difficile e complicato che ha visto molte persone sacrificare la propria vita”. “La bandiera va tenuta sempre ben in alto”, ha aggiunto Pallanca, “Bisogna avere il senso della nostra nazione, il senso della patria e soprattutto ricordare quelli che hanno sacrificato la loro vita, in modo che non siano morti invano”.

In rappresentanza delle autorità militari, era presente il luogotenente Aldo Bonicco, vice comandante della compagnia dei carabinieri di Bordighera.

La banda “Città di Vallebona” ha partecipato all’iniziativa, suonando l’inno nazionale, quello dell’Unione Europea e alcune marce militari. Ai bambini delle classi quinte è invece spettato il compito di intonare l’inno di Mameli.

L’anniversario dell’Unità d’Italia viene fatto coincidere con il 17 marzo, data che richiama la proclamazione del Regno d’Italia avvenuta il 17 marzo del 1861: la celebrazione è stata anticipata di un giorno in quanto il sabato le scuole sono chiuse.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.