Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spazio Interviste, domenica è il giorno di Sanremese vs Ponsacco: il big match che vale un campionato foto

Al tavolo dell'appuntamento settimanale mister Costantino, Max Taddei e Patrick Anzaghi

Saletta stampa del Comunale. Si respira aria di euforia e il senso di responsabilità si taglia con il coltello al Comunale, dove, domenica alle 15, è attesa la squadra del Ponsacco, prima in classifica per un solo punto di vantaggio sui biancoazzurri.

riviera24-mister costantino taddei anzaghi

Una gara che sarà da giocare “con la testa, importante vincere ma senza dimenticarsi che dopo rimangono a disposizione altre sette gare per un totale di 21 punti da conquistare”. Lo ha ribadito più volte mister Massimo Costantino, affiancato da Max Taddei e Patrick Anzaghi nella conferenza stampa settimanale organizzata dal club.

“C’è grande attesa – continua il tecnico – ed è giusto che sia così. E’ una partita importante tra due squadre che si contendono la guida del campionato. Ci aspettiamo una partita da parte nostra sopra le righe perché abbiamo tutta la voglia di farla, contro un avversario determinato.

A livello fisico e mentale stiamo crescendo e ci siamo preparati per il match. Ho visto in settimana ragazzi consci di quanto vale questa sfida. E’ sull’aspetto mentale che dobbiamo fare la differenza perché credo sarà la chiave per portare a casa il risultato.

Nella settimana di sosta – che precede il momento più importante della stagione – abbiamo sfruttato questo tempo per migliorare anche sul piano fisico. Per noi è stata una sosta positiva che ci ha permesso di allenare persone che avevano avuto qualche problema muscolare e di far riposare chi ha tirato un po’ la carretta durante la seconda parte di stagione.”

 

E’ stato poi il momento dei due giocatori che si sono concessi alle domande dei cronisti sportivi.

Max Taddei: “Penso che qualsiasi giocatore non veda l’ora scendere in campo in partite come quella di domenica. Conosco bene la squadra essendo originario della zona. Il Ponsacco ha giocatori importanti per la categoria, con elementi che meriterebbero di stare in serie C.

C’è rivalità tra le due tifoserie e ho notato quanto l’attesa è vissuta dai nostri tifosi, ai quali speriamo di fare il regalo più bello vincendo la partita.

La mia forma non è come l’avevo lasciata, ma sto cercando di lavorare per riprendermi il prima possibile. Moralmente sono arrabbiato ma sto facendo di tutto per tornare al massimo.”

 

Patrick Anzaghi: “Il Ponsacco è una squadra grintosa, sui punti deboli ci stiamo lavorando e proveremo domenica di dimostrare che sotto certi punti di vista abbiamo preparato meglio la partita.

A livello personale sono carico e ho tanta voglia di dimostrare quanto valgo. Dobbiamo viverla come una finale pur non essendola.

Il pareggio dell’andata ci ha lasciato l’amaro in bocca. Partire e fare subito due gol ci ha galvanizzato, poi gli episodi e un calo fisico durante il secondo tempo, ci ha sfavorito fino al pareggio. Speriamo che questa volta vada diversamente.
Quello che non mancherà è il grande spettacolo.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.