Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Silvia, Agata e le altre sul palco del Casinò di Sanremo per dire basta alla violenza sulle donne foto

Ieri sera al Teatro dell'Opera ha debuttato il "Premio Donna di Fiori". Cuore della serata, i video-messaggi di Gessica Notaro e Claudia Gerini

Sanremo. Ieri sera al Teatro dell’Opera del Casinò ha debuttato “Premio Donna di Fiori”. Evento inedito, simbolicamente intitolato a una delle figure femminili delle carte da gioco, che ha acceso i riflettori sul tema della violenza di genere portando in scena le alchimie e i linguaggi di un ventaglio di donne che si sono distinte nel panorama nazionale per l’impegno profuso attraverso la loro attività professionale e artistica in nome delle cause “rosa”.

Ideato e organizzato da Silvia Troiani e Agata Trezza, manager della società sanremese Around Events, “Premio Donna di Fiori” si è presentato come uno spettacolo di donne per le donne. Sul palco, un femminile di valore, tra le altre: l’attrice e producer discografica Roberta Giarrusso, che ha vestito il ruolo di presentatrice, le cantanti Amara e Lighea, che si sono esibite con alcuni brani a tema, il soprano Gabriella Costa, la moglie del compianto cantautore e chitarrista Ivan Graziani, Anna Bischi, e la fashion blogger e influencer Elisa Bellino. Queste ultime, insieme, per altro, all’oncologa e fondatrice della sezione sanremese dell’ “Associazione italiana donne medico” Carla Gatti, già cittadina benemerita, sono state alcune delle personalità che nel corso dell’evento hanno avuto l’onore di ricevere il premio a cui è intitolato, “Donna di fiori”.

Cuore della serata, la video-testimonianza di una vittima della violenza di genere, della sua tragedia e della sua rinascita, Gessica Notaro: la miss romagnola sfregiata con l’acido da un ex fidanzato incapace di lasciarla andare, che ha esortato a “continuare a parlare della violenza di genere, non solo per le donne che soffrono di maltrattamenti e violenze fisiche o psicologiche oggi, ma soprattutto per quelle che non ci sono più e non lo possono raccontare”.

A sorpresa, l’evento, che è stato scandito dalla delicatezza delle coreografie delle piccole danzatrici della New Crazy Dance di Sanremo nonché dalla forza di una dimostrazione di difesa personale femminile, si è arricchito della proiezione di un video messaggio di Claudia Gerini, dove l’attrice si è presentata alla platea come una “messaggera di pace e non di violenze“.

Il fil rouge della serata è così culminato nell’apertura di una raccolta fondi a offerta libera, il cui ricavato sarà devoluto a due onlus liguri dedicate all’assistenza di donne oggetto di abusi, violenza o minaccia e alla stessa Gessica Notaro per sostenerla nelle spese mediche.

“Premio Donna di Fiori”, interamente finanziato da Sponsor privati, è stata patrocinato dal Comune di Sanremo – Assessorato alle Pari opportunità e dal Casinò di Sanremo, con la partecipazione dell’Aidm.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.